Rivinco quando voglio.

smetto quando voglioEdoardo Leo, candidato al David di Donatello come miglior attore protagonista di ‘Smetto quando voglio’ di Sydney Sibilia, non si fa scoraggiare dall’occasione mancata di non vincere un premio, dopo aver ricevuto con il suo film ben 12 candidature e  si prepara a dirigere il suo terzo film (dopo ‘Diciotto anni dopo’ del 2010 e il fortunatissimo ‘Buongiorno papa’ del 2013′).

“Mercoledì (11 giugno) inizio le riprese di ‘Noi e la Giulia’ – spiega Leo al termine della cerimonia di presentazione dei candidati ai David al Quirinale – un film, di cui sono regista, sceneggiatore e attore, tratto dal libro ‘Giulia 1.300 e altri miracoli’ di Fabio Bartolomei.

edoardo leoSi tratta della storia di 4 amici quarantenni un po’ sfigati che, come spesso accade, decidono di fuggire dalla citta’ per andare ad aprire un agriturismo in campagna.

Sydney Sibilia, invece, si consola (se ce ne fosse bisogno) in Francia.

Il suo ‘Smetto Quando Voglio’, infatti, ha conquistato i francesi che in questi giorni affollano le sale transalpine per guardare il film del giovane regista salernitano.

Un’operazione che anticipa il prossimo passo di una casa di produzione d’oltralpe che sarebbe intenzionata ad acquistare i diritti del film, dalla Fandango di Domenico Procacci.

 

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi