RFF, Kids & Teens.

Al Roma Fiction Fest non si mostreranno solo serie tv per adulti, ma grande attenzione è stata riservata ai giovani e ai giovanissimi. Una sezione denominata ‘Kids e Teens’, diretta da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini si occuperà di presentare alcuni dei film e dei cartoni animati che animeranno la prossima stagione.

maiaSi inizia con due classici dell’animazione: l’Ape Maia e Il postino Pat che per la prima volta approdano al cinema in una versione CGI di grande effetto, a cui fanno eco il film Di Vicky il vichingo e Oggy e i maledetti scarafaggi dello studio Xilam e, soprattutto, con le Tartarughe Ninja, fenomeno di Nickelodeon che quest’anno approda al cinema con una nuova veste ‘Bayhem’, curata proprio da Michael Bay.

Ghost in the shell SAC the movie solid state society lungometraggio giapponese fa da apripista nel serale alla programmazione giapponese insieme all’attesissimo L’Attacco dei Giganti di Hajime Isayama, fenomeno da 30 milioni di copie vendute nel mondo a cui fanno eco Knights of Sidonia e i nuovi episodi di The Legend of Korra che trovano l’occasione di sorprenderci ancora una volta nella nuova stagione.

DSC00348“Quello che in potenza doveva accadere per il cinema – afferma Carlo Freccero – è avvenuto nel prodotto seriale. Un mutamento radicale, un ‘breaking bad’ che in soli dieci anni è stato capace di influenzare, con una nuova generazione di scrittori e sceneggiatori, l’immaginario collettivo di molti ragazzi, cambiando, di fatto, abitudini di fruizione e distanze tra narrazione per il piccolo e per il grande schermo. E’ stato il coraggio di alcuni canali televisivi di raccogliere la sfida lanciata da un pubblico nuovo, sguardo che sempre più si orienta verso mondi avventurosi, non ancora del tutto esplorati, offerti da marchi come Redbull Media House che da qualche anno ha esordito sul mercato della produzione di contenuti seriali ad alto tasso spettacolare, presentando la prima stagione di Break’n Reality: Making a living and keep’n it real e Free My Way che da reality, diventano docu‐serie sulla vita professionale dei migliori b‐boys e free runners del mondo”.

teenwolfIn questo contesto di sostanziale malessere i ragazzi hanno voglia di evasioni e di storie soprannaturali come dimostra il successo di Teen wolf su Fox channels oppure mettono in campo una risposta positiva come emerge chiaramente nei nuovi teen drama di MTV.

In Finding Carter c’è la ricerca e la voglia di raccontare la vita ricchissima, fluida, imprevedibile proprio negli eventi più semplici mentre in Faking it si mette al centro il definirsi di un educazione alle emozioni e alla determinazione di un identità sessuale, principio di ogni strutturazione.

“Siamo sempre più convinti e L’avventura d’En sortant de l’école ce lo dimostra – conclude il direttore del Roma Fiction Fest, Carlo Freccero – che è dalla prima infanzia che si deve iniziare a coltivare un gusto e un approccio che coniughi intrattenimento di qualità come nel caso della programmazione Turner (New tom e jerry super show, super 4) e Disney (Disney junior party) e intelligenza, come ci raccontano a L’arte di mati e dadà, Mofy E tu che pensi? E Milly mille domande le serie prescolari sulla filosofia in onda sulla Rai”.

Condividi questo articolo!