A teatro… non c’è mai fine al peggio.

Debutta il 27 febbraio, al Teatro Magnetti di Ciriè (To), NON C’E’ MAI FINE AL PEGGIO, la nuova commedia scritta e diretta da Andrea Murchio, con Guido Ruffa, Daniela Freguglia, Andrea Murchio, Alessia Olivetti e con la partecipazione di Michele Chiadò.

La commedia è proposta da Mirabilia Teatro, di cui Andrea Murchio, autore, regista, attore e musicista, è fondatore e direttore artistico.

peggio2“Cosa succede – chiede Andrea Murchio – quando un regista che ha goduto di una certa fama (ma ora in bolletta) si trova a dover accettare di dirigere un musical per conto di un boss mafioso? E cosa accade se la donna del boss, attricetta in carriera, si invaghisce del regista? La mia nuova commedia indaga il comportamento umano di fronte al ricatto del compromesso: cosa si è disposti a fare per denaro? Ma non solo: ci si diverte a seguire le disavventure del povero Arthur che, di nascosto dalla moglie Dorothy e dal suo pericoloso datore di lavoro, il boss mafioso Lenny Mancuso, intraprende una liaison dangereuse con la fidanzata di quest’ultimo, Maggy. Ne vedrete delle belle il 27 febbraio, nell’anteprima di questa divertentissima commedia al teatro Magnetti di Ciriè!”.

Arthur Dreher, regista teatrale che ha goduto un tempo di un qualche successo è ora senza lavoro, in bolletta, con uno sfratto esecutivo da fronteggiare e una moglie, Dorothy, che non perde occasione per fargli pesare la situazione con commenti sarcastici e velenosi. Provvidenziale (almeno all’apparenza) giunge la proposta di Lenny Mancuso, boss italoamericano che ha deciso di produrre un musical su Santa Maria Goretti per far felice la sua giovane amante, Margarethe O’Riordan, starlette televisiva eccentrica, desiderosa di sfondare nel mondo dello spettacolo.

Arthur dovrà dirigere il musical, in cambio di una lauta somma di denaro che potrebbe risollevarlo dalla sua impasse finanziaria. Ma naturalmente c’e’ uno scotto da pagare: scendere a più di un compromesso artistico. In particolare quello di accettare nel cast, come protagonista proprio Margarethe, l’amante del boss, fresca vincitrice di un reality televisivo e notoriamente incapace nella recitazione e nel canto.

Lenny riesce a vincere le ritrosie di Arthur offrendogli una somma di denaro ancora più alta e chiedendogli di dare delle lezioni private di recitazione a Margarethe affinché possa colmare le sue lacune. Arthur accetta, nonostante la moglie lo metta in guardia dal fare affari con Mancuso, che è su tutti i giornali per essere oggetto di indagine per corruzione, frode fiscale e sfruttamento della prostituzione.

Così, cominciano le lezioni private fra Arthur e Margarethe. Ma, inaspettatamente, le lezioni da private divengono intime: i due cominciano una relazione segreta, che riescono a nascondere a Lenny, ma non a Dorothy, che trova nell’appartamento delle mutandine lasciate da Margarethe e decide di ingaggiare un detective privato che le fornirà le prove fotografiche dell’infedeltà del marito. Da qui nasce una coalizione fra Dorothy e Lenny Mancuso, che decidono di vendicarsi facendo fuori Arthur. In tal modo Dorothy potrà godersi i soldi dell’assicurazione sulla vita del marito e l’onore di Lenny sarà vendicato…

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi