Al via Italia’s got talent su Sky.

Un’esplosione di straordinari talenti e una formula rinnovata per la prima edizione di Italia’s Got Talent targata Sky.

Gruppo IGT istituzionaleIn onda dal 12 marzo su Sky Uno HD e prodotto da FremantleMedia Italia, lo show dal successo globale ideato da Simon Cowell, è l’unico format originale dedicato al talento in tutte le sue espressioni. Registra 460 milioni di spettatori in tutto il mondo e viene trasmesso con ascolti record in 55 Paesi. Italia’s Got Talent debutta su Sky Uno con 7 puntate di Audizioni, seguite da 3 decisive puntate live, due dedicate alle semifinali e una alla finalissima.

Primo punto di forza della versione Sky del popolare programma è indubbiamente la caratura della giuria che si presenta in una formazione a quattro, inedita per l’edizione italiana. Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli compongono, infatti, l’esplosivo quartetto che, grazie alle differenti esperienze in ambito musicale, cinematografico, televisivo, teatrale e nei new media, rende lo show energico ed eterogeneo. A tenere le fila del talent la splendida Vanessa Incontrada, che presenta lo show e vive con i concorrenti le emozioni del backstage.

IMG_2572Le Audizioni di Italia’s Got Talent, sono state un vero e proprio evento per i tanti che hanno affollato i teatri nelle giornate di selezioni, dal sud al nord, per un totale di 24.000 spettatori. Un successo non solo di numeri: durante le selezioni i giudici hanno avuto modo di assistere a esibizioni di ogni genere e disciplina e di valutare concorrenti di ogni età, che hanno stupito ed entusiasmato pubblico.

Più di 15 mila gli iscritti e oltre 8.000 i concorrenti che sono arrivati a esibirsi in fase di casting, portando performance diversissime tra loro, alcune davvero uniche e insolite: acrobati, ballerini, cantanti, trampolieri mimi, imitatori, comici, addestratori di animali, atleti, parkour, contorsionisti, prestigiatori, beatboxer, attori, musicisti: 100 secondi a disposizione per convincere i giudici e passare alla fase successiva.

Tante le “crew” di canto e ballo, come i Vanity Crew, un gruppo di ragazzi entrati in scena vestiti da militari, che si sono esibiti in una scatenata danza su vertiginosi tacchi a spillo o un gruppo che fa acrobazie con il fuoco. Tante coppie, come il duo Cadute dalle Nuvole: due ragazze, una farmacista e una libraia, che hanno eseguito difficili acrobazie su un trapezio, sospese in aria. Diversi i momenti che hanno portato giuria e pubblico in esterna, per assistere a performance altamente spettacolari e di grande impatto visivo, come quella degli Origami, che realizzano acrobazie sospesi in aria a 50 metri o gli Electricity, che hanno stupito tutti con giochi di luce mozzafiato o le Caffè Lulè, che si cimentano in una danza verticale sulle pareti di un palazzo.

C’è chi ha portato sul palco una stravagante specialità di ballo, la polka chinata, ballata tra uomini in cui le parti in frullone vengono eseguite in posizione chinata, uno spettacolo che non poteva non contagiare anche i giudici Bisio e Matano che hanno tentato di emulare gli abili ballerini. Tantissimi bambini, che si sono cimentati nelle più disparate discipline, dal ballo alla magia, dalle acrobazie al rap.

Tutti hanno portato originalità e talento e il desiderio di mostrare al pubblico qualcosa di unico e speciale: almeno 3 “sì” dai giudici per coronare un sogno e continuare il proprio percorso dentro Italia’s Got Talent.

Il meccanismo di selezione prevede che durante le esibizioni Bisio, Littizzetto, Matano e Zilli possano in ogni momento ricorrere al buzzer, il pulsante rosso presente davanti a ciascun giudice. Con 4 buzz il concorrente deve interrompere la propria esibizione e attendere il verdetto della giuria.

Giudici_AvellinoGrande novità di questa edizione è il golden buzzer, un pulsante speciale situato al centro del tavolo, che può essere utilizzato una sola volta da ciascun giudice durante tutta la fase di Audizioni per far passare un concorrente direttamente alle semifinali.

Al termine delle Audizioni, infatti, raccontate in sette puntate, la giuria dovrà affrontare una difficile fase di selezione e scegliere, tra tutti i concorrenti che hanno ottenuto almeno tre sì, quali portare alle due semifinali, che si terranno in diretta il 30 aprile e il 7 maggio. Dalle semifinali, emergeranno i 12 concorrenti che accederanno alla finale del 14 maggio.

La prima fase del programma, è quella delle 7 puntate di Audizioni, che mostrano i performer esibirsi davanti alla giuria alla ricerca di 3 sì per poter passare il turno. In questa fase, sta a Vanessa Incontrada il compito di accogliere i concorrenti e chi li accompagna, gestire il mondo del backstage, osservando lo show dalle quinte del palco. E’ lei ad intervistare i concorrenti prima e dopo l’esibizione, raccogliere a caldo le reazioni, raccontarne le storie. Una parte della settima puntata di Audizioni è dedicata al Selection Day, la cruciale fase in cui i giudici scelgono i 23 semifinalisti che accedono al live, scegliendo tra tutti i performer che hanno passato le Audizioni con almeno 3 sì. A questi, si aggiungono i 4 concorrenti passati direttamente alle semifinali grazie al golden buzzer, e un performer che ha diritto a una wild card, la possibilità di un concorrente di accedere al live grazie alla votazione sul web da parte del pubblico che si aprirà al termine della settima puntata.

vanessa incontradaAlle 3 puntate di gara in diretta accederanno quindi 28 concorrenti, suddivisi in 4 gruppi e giudicati dal pubblico a casa attraverso il televoto, che la padrona del palco Vanessa Incontrada aprirà ad inizio puntata ogni giovedì. Saranno 12 i concorrenti ad accedere alla finale di Italia’s Got Talent. Al vincitore Sky riconoscerà un premio di 100mila euro in gettoni d’oro.

Da lunedì 16 marzo, partiranno su Sky Uno HD quattro appuntamenti settimanali dal lunedì al giovedì, alle 11.00 e alle 17.40, con gli highlights della puntata andata in onda il giovedì precedente.

L’appuntamento settimanale invece è con Planet’s Got Talent, le migliori performance viste su tutti i palchi delle diverse edizioni mondiali commentate dall’inconfondibile verve di Frank Matano e del suo inseparabile amico Matteo.
Al termine delle due semifinali e prima della serata finale andrà in onda Italia’s Got Veramente Talent?, un appuntamento live della durata di 45 minuti dal registro comico che rivelerà i retroscena più divertenti della puntata.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi