Italia’s got talent entra nel ‘vivo’.

Da giovedì 30 aprile Italia’s Got Talent entra nel vivo della competizione, schierando i 28 performer (23 scelti dai giudici, 1 votato dal pubblico grazie alla Fonzies Wild Card e 4 promossi direttamente dal Golden Buzzer) scelti tra 15 mila iscritti che hanno superato la fase delle selezioni e che si esibiranno live nelle discipline più disparate.

Le tre puntate finali sono state presentate alla Got Talent Arena di Milano dai 4 giudici Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano, Nina Zilli e dalla conduttrice Vanessa Incontrada.

La sfida si svolgerà attraverso 2 semifinali e una finalissima, 3 avvincenti puntate live in onda il giovedì su Sky Uno HD dalle 21.10.

La prima edizione di Italia’s Got Talent targata Sky è già un successo da record, prima ancora che la gara live prenda il via.

Le 7 audizioni della versione italiana del talent show considerato nel mondo il più spettacolare della tv, hanno incollato davanti alla tv oltre 1 milione di spettatori medi con il 3% di share ogni giovedì, segnando il miglior debutto di un programma di intrattenimento su Sky Uno, e raccogliendo addirittura il doppio degli ascolti della prima edizione Sky di X Factor.

E gli appassionati di Italia’s Got Talent sono molti di più: nei 7 giorni il dato raddoppia, per superare addirittura i 4 milioni di spettatori medi se si considerano anche gli ascolti raccolti da ciascuna puntata nei passaggi su Cielo. Sui social network Italia’s Got Talent ha raccolto su Twitter 83 mila tweet e 2,8 milioni di impression complessive.

Il talent show seguito da 460 milioni di spettatori in tutto il mondo è stato ideato dal grande Simon Cowell, creatore anche di X Factor, che per la prima volta parteciperà come ospite all’edizione italiana di uno dei fortunati format da lui ideati assistendo alla finalissima del 14 maggio.

Tra le novità delle 3 puntate live la presenza di prestigiosi ospiti che ogni sera contribuiranno ad accendere i riflettori della Got Talent Arena. Giovedì 30 aprile grande attesa per Alessandro Frola, il “Billy Elliot” italiano, scelto tramite un casting nazionale tra migliaia di candidati e che in anteprima assoluta tv canterà il primo brano del celebre musical.

Giovedì 7 maggio invece saliranno sul palco i Pentatonix, il gruppo vocale “a cappella” vincitori, proprio quest’anno, di un Grammy Award e Benjamin Clementine, il poetico artista londinese che ha iniziato cantando in metropolitana finendo per aprire i concerti del francese Stromae. Gran finale di giovedì 14 maggio quando sul palco della Got Talent Arena salirà Simon Cowell, il deus ex machina dei più apprezzati talent show del mondo, da X Factor a America’s Got Talent, sarà l’ospite d’onore della serata, la ciliegina sulla torta di un live esplosivo cui prenderanno parte anche i Diversity, la dance crew vincitrice dell’edizione 2009 di Britain’s Got Talent che daranno il via a un’esibizione mozzafiato.

27 i talenti selezionati dalla giuria che si daranno battaglia durante i live. Tra le crew in gara si alterneranno i Vanity Crew (i ballerini sui tacchi “bazzati” da Matano), i Nerd Force Crew (i ballerini acrobati bolognesi), i Nough Megacrew (danzatori hip hop provenienti da tutta Italia) e gli Straduri Killa (la giovanissima crew di Trieste). A colpi di ugola si daranno invece battaglia i cantanti Caterina Giordano (che durante le audizioni ha presentato il suo inedito Cherry Tree), i Joel (tre fratelli originali del Congo amanti delle armonizzazioni), Shark and Groove (i due amici rapper che durante le audizioni hanno presentato il brano inedito “Il mondo gira”) e Skuba Libre (con il suo rap “Il Ruolo del Calabrone”). Attese anche le performance dei contorsionisti e acrobati come Cisky (il ballerino “bazzato” da Nina Zilli), Elisa Lamberti (con la sua esibizione onirica), Gaggi (il talento che solleva il corpo sfidando la forza di gravità) e Katrina (con il suo contorsionismo aereo). Tra i semifinalisti molto nutrita anche la schiera di ballerini a partire da Alessandro e Alessandro con la loro Polka Chinata, Amber Dutta (l’11enne ballerina indiana), Les Farfadais (con la loro danza nella vasca da bagno), Martina Giammarini (la danzatrice sordomuta), Diego Caputo (ballerino-imitatore di Michael Jackson “bazzato” da Claudio Bisio) e gli Electricity (con la loro danza al buio). Tra i musicisti grande attesa per le performance di Poterico (quattro virtuosisti della chitarra e delle percussioni) e di Roberto Giuliano (il React DJ con la sua musica generativa). Numeroso anche il gruppo dei circensi con i Lux Arcana (compagnia che gioca con il fuoco), Marianna De Sanctis (con il suo show con l’hula hoop), l’illusionista Simone (con il suo numero di manipolazione dinamica) e Lucy Imbergerova (con la sua dog dance). Non mancheranno di emozionare infine le performance degli attori semifinalisti come i Teatribù (la compagnia di improvvisazione teatrale “bazzata” da Luciana Littizzietto), la comica Mary Sarnataro (con la sua performance comica) e Toni Bonji (con le sue ombre in playback).

Molta carne al fuco alla quale si aggiungerà anche il performer della Fonzies Wilde Card più votato dal pubblico tra Magica Rosi (la diciassettenne illusionista), Amir (esperto di beatbox), i Camillas (il duo di cabaret musicale) e Claudio Lauretta (esperto imitatore).

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi