Febbre alle stelle per Star Wars.

Cresce la febbre per Guerre Stellari. E’ record assoluto per le prevendite e diversi appassionati sono già accampati da giorni per ‘Il risveglio della forza’. Negli Stati Uniti, centinaia di persone sono in coda da una settimana davanti al Chinese Theatre di Hollywood con le tende, per accaparrarsi i posti migliori durante la prima proiezione che in Italia arriverà il 16 dicembre. Le previsioni per gli incassi sono stratosferiche, si parla di 220 milioni di dollari d’esordio solo negli USA. In Italia sono già stati venduti in prevendita oltre 50 mila biglietti, inoltre ‘Il risveglio della forza’ ha già un singolare primato: è il film più discusso di sempre su Facebook (e ancora deve uscire).

Intanto in giro per il Mondo le anteprime si contano in 3 continenti su 5: a Sidney, in Australia; a Seul in Asia e a Mexico City in Sud America.

I protagonisti si sono divisi nei tre continenti per accompagnare la premiere forse più attesa della storia del cinema. Anche Harrison Ford non ha saltato questo appuntamento e ha scelto il teatro del Sidney Opera House.

La saga, infatti, non è una semplice serie di film ma un vero fenomeno popolare che ha investito l’immaginario collettivo di diverse generazioni. Era il 1977 quando, da un’idea di George Lucas, al cinema uscì ‘Star Wars’, in italia col titolo di ‘Guerre Stellari’. Dopo l’enorme successo al botteghino, vennerò prodotte altre due pellicole seguito del primo film. In Italia, nel 1980 uscì ‘L’impero colpisce ancora’ e nel 1983 ‘Il ritorno dello Jedi’. Questi tre film compongono la “trilogia classica”.

Alla fine degli anni ’90 fu ideata una seconda trilogia, “prequel” della precedente e formata da ‘La Minaccia Fantasma’ (1999), primo episodio per l’arco temporale in cui i fatti sono narrati, a seguire poi ‘L’attacco dei cloni’ (2002) e ‘La vendetta dei Sith’ (2005).

La trama di ‘Star Wars: Il Risveglio della Forza’, che giunge dieci anno dopo ‘La vendetta dei Sith’, è top secret. Quello che sappiamo è che le vicende del settimo capitolo della saga sono ambientate 30 anni dopo i fatti de ‘Il ritorno dello Jedi’, ultimo film in ordine narrativo di Star Wars e sarà il primo di una nuova trilogia che condurrà i film a 9 titoli complessivi.

La regia del nuovo capitolo è stata affidata a J.J. Abrams che è già stato il regista di due film da un’altra celebre saga spaziale, quella di Star Trek, nonche tra i creatori di una delle più importanti serie tv: Lost. “Sapevo che sarebbe stato il primo film di Star Wars per molte persone. Era importante far amare i nuovi personaggi – ha spiegato J.J. Abrams – e fare in modo che non fosse necessario aver studiato la saga o aver visto gli altri capitoli”. Il regista ha assicurato che “non sarà un viaggio nostalgico”.

7P8A6824

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi