La vita segreta di una salsiccia.

Una salsiccia in crisi esistenziale alla testa di un gruppo di prodotti da supermercato in missione per scoprire la verità su ciò che realmente accade quando vengono scelti e lasciano il negozio di alimentari. E’ questa la sinossi di ‘Sausage Party – Vita segreta di una salsiccia’, al cinema dal 31 ottobre con Warner Bros. Il film prodotto da Columbia Pictures & Sony Pictures è diretto da Greg Tiernan e Conrad Vernon.

Seth Rogen e Evan Goldberg sono le persone dietro alcuni delle commedie più irriverenti, inventive e divertenti del mondo, da Superbad a Pineapple Express, da This Is the End a The Interview. Adesso, si sono dedicati al mondo dell’animazione con Sausage Party, la prima commedia d’animazione vietata ai minori. “C’è un’antica tradizione nei film di animazione, specialmente quelli realizzati in computergrafica (CG), sulla vita segreta degli oggetti che ci circondano” dice Goldberg. “Abbiamo visto automobili, giocattoli… tutti amano quei film. E alla fine ci siamo accorti che poteva esserci anche una versione comica nella vita segreta dei prodotti alimentari”.

seth-rogen-evan-goldberg-sausage-party“Questa è la bizzarra storia dell’avventura di un eroe – dice Rogen – più di ogni altro film da noi realizzato, consente la struttura dell’emarginato che chiama alla rivolta le masse in catene. Abbiamo potuto fare un film con questa straordinaria idea, e allo stesso tempo avere modo di inserire al suo interno, delle situazioni veramente pazzesche”. Il film ha iniziato a prendere forma nel 2008, uno dei primi progetti della a Point Grey. In quel periodo si stavano occupando di quello che sarebbe poi diventato il film, This Is the End, fortunata commedia che ha incassato oltre 100 milioni di dollari; del dramma dolce/amaro molto apprezzato dalla critica, 50/50, e Sausage Party, il film irriverente e pazzesco sulla vita oscena del nostro cibo. “Il concetto del film era ‘e se le salsicce potessero vivere il loro sogno di finire dentro un panino?’” dice il produttore esecutivo Kyle Hunter, che ha collaborato alla stesura della sceneggiatura con Ariel Shaffir, Seth Rogen e Evan Goldberg.

“Il film parla di una salsiccia, Frank, innamorato di un panino di nome Brenda – dice Shaffir – credono che a breve verranno ‘scelti’ e abbandoneranno il negozio insieme, e lasciare quel negozio è la loro versione di quello che credono sia il paradiso. Poi però, Frank ascolta il discorso di un prodotto che è già stato fuori dal negozio, il quale afferma che non è esattamente quello che pensano tutti, in realtà è terribile, più simile all’inferno. Quindi cadono fuori dal carrello della spesa invece di essere acquistati, e lì inizia l’avventura di Frank alla ricerca della verità su cosa succeda veramente”.

sausageHunter dice che anche se la trama strappa continuamente delle risate, hanno anche cercato di darle un certo stile, un tono e una struttura per formare la sceneggiatura. “Abbiamo preso a modello alcuni dei nostri cartoni animati preferiti, ai quali abbiamo aggiunto dei colpi di scena sovversivi – dice – volevamo che sembrassero come i cartoni che il pubblico conosce, ma con i personaggi protagonisti di parole orribili che escono dalle loro bocche”. Hunter e Shaffir hanno condotto le loro ricerche. “Siamo andati in un supermarket, solo per avere un’idea, ‘Questo lo usiamo? E quello?!” ricorda Shaffir. Per la regia del film, Rogen ha iniziato a prendere contatti con Conrad Vernon già nel 2009. Vernon aveva appena diretto il cartone di successo Monsters vs. Aliens, nel quale Rogen aveva dato la voce ad uno dei personaggi. “Quando Seth mi ha chiamato ero all’oscuro di tutto – ricorda – mi ha fatto sedere e ha detto, ‘Cosa ne pensi di dirigere un film di animazione vietato ai minori?’ Io volevo farlo già da quando a 13 anni ho visto il trailer del film Heavy Metal. Ho dovuto aspettare 30 anni per sentirmi offrire l’opportunità di farlo”.

Come partner alla regia, Vernon ha chiamato Greg Tiernan, che è il comproprietario assieme alla moglie e produttrice Nicole Stinn, del Nitrogen Studios, lo studio di animazione di Vancouver in cui è stato realizzato, Sausage Party. “Io e Conrad avevamo già lavorato insieme anni fa, nel film di Ralph Bakshi Cool World, una sorta di film pseudo-porno classificato vietato ai minori di 13 anni”, dice Tiernan.

Tiernan, nato in Irlanda, dice di essere stato intrigato dal progetto non solo perché lo trovava divertente, quanto perché era l’occasione per lavorare ad un film di animazione per adulti, un genere più frequente nel cinema mondiale di quanto non lo sia negli Stati Uniti, dove l’animazione è riservata alle famiglie. I ragazzi di “The ‘South Park” ovviamente sono un eccezione, ma a parte loro nessuno ha mai realizzato cose simili su larga scala, e non c’è un valido motivo per cui debba essere così. In Europa e Asia, c’è un atteggiamento più libero verso l’animazione, infatti io ho già lavorato in film d’animazione per adulti, ma nessuno di loro è mai stato distribuito nel Nord America”. Quando la Point Grey ha proposto il film a Megan Ellison della Annapurna Pictures, che ha reso possibile la realizzazione del film, la Annapurna si è associata alla Columbia Pictures per la distribuzione e la partecipazione al finanziamento. “Megan ci ha concesso un budget per realizzare un piccolo esempio del concetto” ricorda il produttore esecutivo James Weaver offrendoci dei dettagli su come è stato realizzato Sausage Party.

“Ma non ce n’è stato bisogno, perché avevamo già il film – dice Goldberg – abbiamo investito i nostri soldi e Megan ha messo a disposizione i suoi, già prima di sapere chi avrebbe distribuito il film, perché tutti credevamo nel progetto e volevamo farlo a tutti i costi. Avevamo già tutto, la sceneggiatura, i registi, lo studio di animazione e il cast”. Weaver dice che nonostante il film sia vietato ai minori, e mostri ciò che il pubblico adulto ricerca in una commedia, Sausage Party è molto più di questo. “C’è tutto quello che il pubblico ama dell’animazione, ha un’anima e dei personaggi indimenticabili – dice – noi abbiamo solo aggiunto un po’ di pepe per il pubblico adulto”.

sausage0

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi