Tom Cruise è un pilota truffaldino

Tra i molti personaggi che hanno gravitato attorno al narcotrafficante colombiano Pablo Escobar, un posto d’onore lo merita Barry Seal, spregiudicato aviatore la cui incredibile vita arriva nei cinema il prossimo 14 settembre con Barry Seal – Una storia americana, il nuovo film di Doug Liman con protagonista Tom Cruise, distribuito da Universal Pictures. cruise sealLa pellicola racconta le tanto incredibili quanto reali peripezie di Barry Seal, pilota truffaldino che si è ritrovato inaspettatamente reclutato dalla CIA per guidare sotto copertura una delle più importanti operazioni della storia degli Stati Uniti.

Barry Seal – Una storia americana (American Made) è prodotto da Imagine Entertainment, società del produttore vincitore del Premio Oscar Brian Grazer (A Beautiful Mind), da Cross Creek Pictures di Brian Oliver (Il Cigno Nero – Black Swan) e Tyler Thompson (Everest), da Quadrant Pictures di Doug Davison (The Departed – Il Bene e Il Male) e da Kim Roth (Inside Man). Nel cast oltra a Tom Cruise anche Domhnall Gleeson, Sarah Wright, E. Roger Mitchell, Jesse Plemons, Lola Kirke, Alejandro Edda, Benito Martinez, Caleb Landry Jones e Jayma Mays.

Barry Seal è già stato rappresentato nella fiction: nel 1991 da Dennis Hopper in Un gioco pericoloso (Doublecrossed) e da Michael Paré in The Infiltrator, con il Bryan Cranston di Breaking Bad, ad esempio, e lo abbiamo visto nella prima stagione del celebre serial Netflix, Narcos. Ora Barry Seal è protagonista assoluto e rivive grazie a un interprete di spessore come Tom Cruise, nuovamente diretto da Doug Liman, con cui già aveva collaborato per Edge of Tomorrow.

Seal era stato un pilota della TWA e, prima di allora, durante la guerra in Vietnam. Con la sua esperienza e abilità, riuscì a inserirsi nel mercato del Cartello di Medellin, specializzandosi nelle consegne. Si fece coinvolgere in un giro di armi, soldi e droga, attraverso dei trafficanti di Managua, dove godeva della protezione del presidente del Nicaragua. Aveva il carico più ricco mai visto. E non aveva paura di nulla. Partiva dalla sua base in Louisiana, caricava migliaia di chili a bordo e tornava, come se niente fosse. Quando fu beccato durante un carico, mantenne il segreto, si assicurò un accordo e diventò un informatore confidenziale federale: l’FBI voleva che filmasse un carico reale. Seal accettò e realizzò degli scatti davvero memorabili. Una delle sue foto ritraenti Pablo Escobar è stata anche mostrata in tv dal Presidente degli Stati Uniti, Ronald Reagan.

cruise

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi