Il mondo nascosto dei draghi

how to train your dragon

 

Quella che era iniziata come un’improbabile amicizia tra un vichingo adolescente e un temibile drago Furia Buia si è trasformata in un’avventura epica. Dalla DreamWorks Animation arriva una storia sorprendente sulla necessità di trovare il coraggio di affrontare l’ignoto mentre si cresce. E su come nulla possa mai prepararci alla necessità di separarci da qualcuno che amiamo.

Al cinema dal 31 gennaio, distribuito dalla Universal Pictures, il capitolo più sorprendente di una delle serie cinematografiche di animazione più amate della storia del cinema: Dragon Trainer: Il mondo nascosto.

Ora capo e sovrano di Berk al fianco di Astrid, Hiccup ha creato un regno di uomini e draghi gloriosamente caotico. Quando l’apparizione improvvisa di un drago Furia Chiara femmina coincide con la minaccia più oscura che il loro villaggio abbia mai dovuto affrontare, Hiccup e Sdentato sono costretti a lasciare l’unica casa che abbiano mai conosciuto e a viaggiare in un mondo nascosto, considerato fino ad allora solo una creazione mitologica. Mentre comincia a delinearsi chiaramente il loro futuro, il drago e il cavaliere combattono uniti fino agli estremi confini della Terra per proteggere tutto ciò di cui hanno imparato a fare tesoro.

dragontrainer

Adesso che Hiccup, il più improbabile dei capi nordici, ha sconfitto il malvagio Drago e seppellito suo padre, si chiede se ha coronato il suo sogno d’infanzia di realizzare una pacifica convivenza tra draghi e umani. Sfortunatamente però, questa utopia comincia a dimostrarsi insostenibile… sia per le creature a due gambe che per quelle a due ali.

La verdeggiante isola si sta sovrappopolando, e con l’enorme numero di draghi in terra e in aria, il villaggio precedentemente tranquillo è adesso nel caos. Ma una minaccia ben più pericolosa si profila all’orizzonte. La crescente visibilità dei draghi nel mondo ha fatto si che per le magiche creature qualcuno stia ideando una sorte molto più oscura. La libertà, a quanto pare, ha un costo. “Da giovane leader, Hiccup si è assunto l’onere di stabilire dove debbano andare a vivere i draghi”, afferma l’ideatore della serie cinematografica Dragon Trainer Dean DeBlois. “Tuttavia, la sua paura recondita è che alla fine non sarà degno del suo ruolo in assenza della creatura che lo ha salvato e che lo ha reso ciò che è. Non si rende conto infatti che Astrid, che è altrettanto forte e in gamba, non solo lo ritiene degno del ruolo … ma desidera essere per lui una affidabile compagna. Cerca di far affrontare ad Hiccup il suo problema a lasciare andare Sdentato perché sa che il drago deve seguire il suo naturale destino”.

Mentre il regista creava l’ultimo capitolo della storia, il passaggio alla maturità di Hiccup, dal primo vagito assertivo fino al divenire un saggio capo tribù, DeBlois sapeva che la chiave per Il mondo nascosto sarebbe stata esplorare come la relazione del del giovane vichingo con Sdentato avrebbe modificato i loro destini comuni. Troviamo un Hiccup che è alle prese con il tentativo di dare la precedenza ai bisogni del suo più caro amico, anche se già sa che, alla fine, dovrà separarsi da lui.

Il produttore Brad Lewis, noto per il suo lavoro su film molto amati da pubblico e critica come Ratatouille, riflette sul fascino di aver preso parte a questa straordinaria impresa creativa. “È così emozionante realizzare un film d’avventura, allo stesso tempo sincero ed epico, in grado di accompagnare il pubblico attraverso una tale gamma di emozioni”, spiega Lewis. “Siamo così fortunati che i primi due Draghi siano stati così ben ricevuti … e sono entusiasta di far parte di questo nuovo capitolo della serie così inaspettato. Questo film non si rivolge solo ai neofiti di Dragon Trainer, ma piacerà molto spero anche ai fan irriducibili”.

Una curiosità: nel film in versione originale una delle voci dei protagonisti, Eret figlio di Eret, diventato il comandante in seconda di Hiccup, è stata affidata a Kit Harington, il noto Jon Snow della serie tv Il trono di Spade.

(Photo by Eamonn M. McCormack/Getty Images for Universal Pictures)

EM1_1894_20190122115742167

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi