Emozioni in ricordo di Alberto Sordi

Si è svolta nella splendida cornice della Villa Alberto Sordi l’esclusiva serata in Suo onore con la proiezione del film “Detenuto in attesa di giudizio”, regia di Nanny Loy. L’evento è stato organizzato dall’ associazione culturale Visioni & Illusioni, presidente Ettore Spagnuolo con la figlia Alessandra, dal Presidente Onorario Giuliano Montaldo, a cura di Francesca Piggianelli, introdotto da Guido Barlozzetti e condotto da Alberto M.Castagna. Un ringraziamento particolare alla Fondazione Alberto Sordi per la collaborazione.

Il grande attore, protagonista del film denuncia, uscì nelle sale nel 1971 suscitando scalpore poiché, per la prima volta, un’opera cinematografica svelava senza mezzi termini l’arretratezza e la drammatica inadeguatezza dei sistemi giudiziari e carcerari italiani dell’epoca.

Grande presenza e partecipazione di un commosso Lino Banfi, che non ha voluto mancare a questa presentazione poiché anche lui interprete nel film. Presenti tra gli ospiti anche Remo Girone con la moglie Victoria Zinni, Paolo Conticini, Paola Comin, due magistrati della Direzione Nazionale Antimafia , la Dottoressa Elisabetta Pugliese e la Dottoressa Eugenia Pontessuglia, il Presidente emerito della corte di Cassazione Ernesto Lupo e lo scrittore Tito Rizzo che hanno preceduto la visione del film con un interessantissimo intervento da parte delle Istituzioni sugli errori giudiziari e giuridici del tempo, attualissimi purtroppo anche oggi.

Momenti di commozione riservata agli ospiti che hanno avuto anche l’occasione di visitare la Villa Museo del nostro grande Alberto Sordi, e sono stati incuriositi da quanti ricordi siano racchiusi in quel luogo magico ed ammirare, infine, con stupore anche la sua sala cinematografica.

La serata è proseguita al Circolo Reale Canottieri-Tevere Roma per un brindisi finale.

16

Foto di Claudia D’Acunzo

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi