Love Story al Duse.

Dopo il debutto al Chichester Festival nel 2010, il musical di Howard Goodall ‘Love Story’, ispirato al celebre film del 1970 di Arthur Hiller, aprirà il 28 maggio al teatro Duse (in prima nazionale italiana) la seconda edizione del Summer Musical Festival di Bologna della Bernstein School of Musical Theater. Bernstein School of Musical Theater1

Dopo il debutto bolognese, dall’inizio del 2015 ‘Love Story’ andrà in tournèe nelle principali città italiane (al momento sono già certe le presenze a Roma, Milano e Firenze).
Con questo spettacolo la BSMT, la più importante fucina italiana di giovani interpreti per compagnie professionistiche internazionali, cerca di fare il grande salto: “Non più solo scuola, ma vero e proprio marchio capace di realizzare spettacoli inseriti in importanti cartelloni teatrali” ha spiegato la sua fondatrice e direttrice Shwana Farrell. Questo del Duse, il teatro bolognese della prosa, ora “aperto a tutto ciò che fa teatro – ha precisato il suo direttore Filippo Vernassa – rappresenta un primo esperimento concreto”. I due innamoratissimi, ma sfortunati protagonisti, Jenny e Oliver, saranno interpretati da Veronica Appeddu e da Luigi Fiorenti, mentre la regia sarà curata da Gianni Marras. ‘Love Story’ andra’ in scena con l’accompagnamento dal vivo di un’orchestra di sette elementi (organico originale previsto da Goodall) diretta da Lorenzo Meo. L’allestimento è realizzato dal teatro Comunale di Bologna.

A Summer Musical Festival fa parte del più ampio cartellone di Bologna estate e anche per questo gode del contributo del Comune di Bologna. Il festival si compone di altri cinque spettacoli (‘Next to normal’ di Tom Kitt messo in scena da Saverio Marconi, ‘Replay’ di Ingrosso e Simone, il celebre ‘Sweeney Todd’ di Sondheim, ‘Questi ultimi cinque anni’ di Jason Brown e ‘Ragtime’ di Stephen Flaherty) tutti in scena dal 5 giugno al 18 luglio al Cortile del Piccolo Teatro del Barraccano, tranne ‘Ragtime’ per il quale prosegue la collaborazione ormai storica tra la BSMT e il Teatro Comunale di Bologna che oltre all’orchestra fornisce, anche in questo caso, l’allestimento.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi