Maupal a Londra.

SuperPopeMauro Pallotta, conosciuto in tutto il mondo con il nome d’arte di Maupal e per aver disegnato Papa Francesco come un supereroe, o meglio, come il Super Pope, è molto più di uno street artist. Ce lo dimostra attraverso una mostra interamente dedicata alla sua tecnica pittorica primordiale, la lana d’acciaio, comunemente utilizzata da Maupal come tela su cui plasmare volti, emozioni e vissuti.

Since 1928, è questo il titolo della sua mostra nell’affermata galleria Le Dame London, a Notting Hill. Attraverso le espressioni e le parole di un’anziana signora romana nata il 4 gennaio 1928 e tuttora vivente, l’artista Mauro Pallotta rivela un forte interesse alla vita e all’attualità. Con una serie di sguardi, a volte ironici e beffardi, Liliana (è questo il nome della donna) ci accompagna come una nuova Virgilio nei grandi cambiamenti politici e culturali che hanno caratterizzato il secolo scorso e che continuano a determinare il presente.

UndLa scelta dei titoli, generici e freddi come dei numeri, rivela infatti la sensibilità di Maupal allo scorrere del tempo e alla persistenza materica del ricordo nella vita delle persone. Ognuna delle personalità raffigurate rimanda a grandi nomi del passato, come ad esempio Salvador Dalì, Adolf Hitler, Benito Mussolini e Bob Marley. Ciò nonostante, nei quadri di Mauro Pallotta, queste persone sono tutti Liliana. Sono visibilmente vivi, perché lei, attraverso la sua forte presenza materica e vocale, li rende ancora esistenti.

Particolare di questa mostra personale dell’artista, è infatti la presenza di un’audio registrazione delle parole della donna che, che in romano stretto, senza denti e senza dentiera, ci racconta la sua vita poco convenzionale.

1931Lo scorrere del tempo e l’influenza della storia nella vite della gente: non è certamente casuale che l’inizio di questo percorso sia proprio il 1931, con un quadro raffigurante Liliana con i baffi di Dalì, nell’anniversario del suo famoso quadro La persistenza della memoria. Mauro Pallotta ci introduce così al concetto della relatività e soggettività del tempo, che ha un trascorrere diverso per ogni stato d’animo. Come nel quadro di Dalì, anche per Mauro Pallotta il tempo non può essere misurato per tutti nella stessa maniera, ma, silentemente, condiziona e suggestiona ognuno di noi.

The Queen_MauPalLe Dame Gallery: Rappresentando una forte connessione tra Italia e Gran Bretagna, Le Dame è l’unica galleria a Londra a curare esclusivamente artisti italiani contemporanei. Specializzati in scoprire i migliori giovani artisti per tutta Italia, la galleria è aperta dal Lunedì al Sabato dalle 11 alle 6 del pomeriggio. Espone una gran varietà di opere d’arte tra cui dipinti, sculture e articoli di design funzionale, opere uniche, tutte rigorosamente fatte a mano. Con l’obiettivo di promuovere un tipo di bellezza ed estetica che migliori la qualità della vita, la galleria diffonde l’eleganza ed il fascino italiani, in un accattivante spazio espositivo nel centro di Londra, vicino Notting Hill. Grazie ad una potente collezione d’arte italiana contemporanea, Le Dame ha aperto poco più di un anno fa ed è già divenuta un centro nevralgico culturale di Londra.

Condividi questo articolo!