I premi del Fictionfest.


Ultimo giorno di Roma Fiction Fest e primo bilancio per la manifestazione guidata da Carlo Freccero.

DSC01789“Credo di poter dire che il bilancio è più che positivo. Rispetto allo scorso anno c’è stato un sostenziale equilibrio di pubblico quantificabile attorno alle 14 mila persone”. Lo ha detto il presidente dell’Apt Marco Follini alla conferenza di chiusura del Roma Fiction Fest. “Quello che stiamo pensando per il prossimo anno – spiega Follini – è di anticipare in luglio la kermesse in modo tale da poter fruire anche di produzioni che attualmente sono già in onda”.

“Siamo riusciti nell’intento di offrire una varietà di prodotti – sottolinea Follini – e lanciare due messaggi, il primo è quanto nell’audiovisivo la Fiction tenda a crescere mentre il secondo è il far capire quanto il processo creativo abbia un peso che tende sempre più a crescere”.

Il Direttore artistico del Roma Fiction Fest, Carlo Freccero, ha invece spiegato come la mission della manifestazione sia stata quella di “dare autorevolezza alla Fiction in base a tre modelli presi in considerazione, quello italiano, quello europeo che prevede tanti modi di pensare e creare dispositivi seriali, e quello americano. Sono contento – continua Freccero – che la cosa sia stata perfettamente recepita dalla stampa e dal pubblico”.

DSC01788L’ex direttore di Rai Due ha poi sottolineato come “il nostro lavoro deve servire a far esplodere la discussione sul cosa vuol dire produrre fiction e su come deve essere la televisione del futuro. Il genere festival – conclude Freccero – è sempre all’avanguardia, nonostante attualmente navighiamo nella cultura della ripetizione e del ritornello”.

Ecco tutti i premi assegnati dal Roma Fiction Fest:

premio miglior produttore italiano Angelo Barbagallo per Non è Mai Troppo Tardi;

premio TvZap Italia a Squadra Antimafia e internazionale a Breaking Bad

premio Tv Sorrisi E Canzoni a Furore – Il Vento Della Speranza e a Luca Argentero personaggio dell’anno

premio L.A.R.A. a Salvatore Esposito (Genny di Gomorra)

miglior canale 2014 internazionale è Fox Crime

menzione speciale giuria internazionale a Orange Is The New Black

miglior interprete internazionale: Walter White (Bryan Cranston) per Breaking Bad

miglior nuova serie TV internazionale: House of Cards

menzione speciale giuria italiana a Salvatore Esposito (Genny di Gomorra)

premio speciale della giuria italiana a Braccialetti Rossi

miglior interprete maschile a Luca Zingaretti per Adriano Olivetti e Il Giudice Meschino

miglior interprete femminile ex aequo a Maria Pia Catizone (Donna Imma) per Gomorra e a Micaela Ramazzotti per Un Matrimonio

miglior fiction italiana: Gomorra.

gomorra logo

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi