Il Califfo: Invecchierò soltanto cinque minuti prima di morire.

‘Non escludo il ritorno’ film di Stefano Calvagna liberamente ispirato alla ‘Terza vita’ di Franco Califano, ovvero dal suo declino alla rinascita fino alla morte, arriva al cinema dal 6 novembre con la Poker Entertainment.

califfo0Il Califfo, così è soprannominato il cantautore interpretato da Gianfranco Butinar (suo storico imitatore), cammina lungo una spiaggia prima di morire in solitudine, lontano dai suoi amici. In questo cammino ripercorre i momenti più duri e più belli della sua vita. Un cammino che ci fa conoscere un Franco Califano a volte inedito.

Calvagna evita di fare polemiche sulla ingiusta esclusione dal Festival internazionale del Film di Roma appena concluso. “Avete visto il film e potete giudicare” dice rivolto ai giornalisti, “certo è che non ci sono rimasto bene visto che mi sarei accontentato anche di non essere in concorso”.

Non_escludo_il_ritorno“Quello che intendo raccontare con questo film – spiega il regista – è quella che chiamo la ‘terza vita’ di Franco Califano. Se consideriamo la prima vita come, quella in cui egli conobbe il successo, e la seconda quella in cui lo vide lentamente sgretolarsi, la terza vita è quella in cui lui provò con tutto se stesso a tornare in gioco, sfidando tutto e tutti”.

Stefano Calvagna considera questo film “come una personale dedica a Franco, di cui oltre che fan di vecchia data, sono stato un personale amico. Ho conosciuto che tipo di uomo fosse e che cosa volesse dire per lui raccontare. Io ho raccontato la sua persona nella stessa semplicità e nella sincerità in cui lui amava vivere”.

califfoNel cast Michael Madsen, Enzo Salvi, Franco Oppini, Nadia Rinaldi, Andrea De Rosa, Danilo Brugia, Stefano Calvagna, Rossella Infanti, Roberta Scardola, Claudio Del Falco, Stefania Marchionna e Ascanio Pacelli. Niccolò Calvagna, inoltre, interpreta Califano da bambino.

La sceneggiatura è stata scritta con la collaborazione degli amici più intimi che Franco Califano abbia avuto negli ultimi anni della sua esistenza, amici fra i quali figura lo stesso Stefano Calvagna, che è anche stato voluto dal cantautore alla regia del suo primo concerto ripreso e pubblicato in DVD Franco Califano Anniversario, in occasione dei suoi 70 anni. Questo ha permesso di portare in scena una storia fedele alla realtà dei fatti, in alcuni punti del tutto inedita al grande pubblico.

califanoIl titolo del film è lo stesso del brano presentato dall’artista al Festival di Sanremo 2005 e dell’album pubblicato nello stesso anno.

“Franco – conclude il regista – è stato un uomo che per tanti ha rappresentato un esempio da seguire. Si sentiva a suo agio con i giovani e ha sempre pagato sulla sua pelle gli errori commessi”.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi