Un teatro di spettri.

Il Teatro Kopó di Roma, dal 9 al 12 ottobre, si trasforma nella casa vittoriana degli spettri con Simone Guarany, Elisa Billi, Alessandro Giova, Roberto Di Marco, Cristiana Mecozzi, Marina Perulli, Simone Pulcini.

lacasavittorianaLo spettacolo è liberamente ispirato al romanzo ‘I fantasmi della vita’ di Cristian Precamedi Conte, con la regia e l’adattamento del testo di Vivana Lentini, la fonia e luci di Valerio de Angelis e la produzione di Cristian Conte e Simone Pulcini.

“La vita, che lo vogliamo o no, è fatta di scelte, giuste o sbagliate che siano, e spetta solo a noi decidere il corso degli eventi. Alcuni di questi potrebbero divertirci talmente tanto da non riuscire a smettere di ridere”. È con questa idea che Viviana Lentini dirige lo spettacolo.

lacasavittoriana2Ricca di colpi di scena che terranno lo spettatore incollato alla sedia, la commedia sottolinea un pensiero dell’autore: la vita è una scommessa. Forse per questo l’impavido Cris si trova dentro una casa vittoriana infestata da cupi spettri: scrittori suicidi, serial killer in pensione, bambini deceduti che appaiono allo scoccare della mezzanotte. Sono tutti fantasmi della sua vita che lo porteranno a scegliere tra l’amore per la sua donna e la sua salvezza.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi