Bosso suona Swinging Duke.

Mercoledì 19 novembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma, Fabrizio Bosso presenta l’omaggio a Duke Ellington “Swinging Duke”, accompagnato dal suo quartetto e dal Paolo Silvestri Ensemble, per il Roma Jazz Festival 2014.

Fabrizio Bosso - Ph. Giovanni Daniotti medFabrizio Bosso incontrerà anche i suoi fan lunedì 17 alle 18.00 presso la Feltrinelli di Via Appia per presentare il nuovo album Tandem in duo con il pianista Julian Oliver Mazzariello (presente anche nel quartetto in concerto all’Auditorium), l’incontro sarà moderato dalla giornalista Claudia Fayenz.

Gli ingredienti del concerto dedicato a Duke Ellington sono eccezionali. Un grande trombettista italiano, vera e propria eccellenza del Jazz riconosciuto a livello internazionale, Fabrizio Bosso ha realizzato progetti live e discografici inanellando una serie infinita di successi per le sue straordinarie capacità espressive e una tecnica a dir poco prodigiosa. Bosso ha scelto di suonare in quartetto con tre musicisti strepitosi come il pianista Julian Oliver Mazzariello, il contrabbassista Luca Alemanno e il batterista Nicola Angelucci, affiancato da una big band, diretta dall’eclettico compositore, pianista e autore di colonne sonore, Paolo Silvestri, che ha scritto arrangiamenti nuovi del repertorio Ellingtoniano adattandoli appositamente per questo evento. Il risultato finale di questo mix è un concerto unico per l’armonico intrecciarsi di due formazioni dalle dinamiche contrastanti, in un continuo rimando che vi sveleranno un mondo sonoro affascinante e inaspettato attraverso i successi immortali di un genio della musica.

Il concerto all’Auditorium è il primo della Carta Bianca 2014/2015 di Fabrizio Bosso. Quest’anno l’Auditorium ha offerto due Carte Bianca, una a Fabrizio Bosso e l’altra al pianista Enrico Zanisi.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi