I’m not religious.


“Di ogni albero del giardino puoi mangiare a sazietà. Ma in quanto all’albero della conoscenza del bene e del male non ne devi mangiare, poiché nel giorno in cui ne mangerai certamente dovrai morire”. (Genesi 2:16)

religiousI’m not religious è la storia di Marta, una cantante musulmana di origine italiana, impersonata da Diana un’attrice/danzatrice. Marta si suicida perché non le è permesso di parlare, di raccontare la sua storia. Diana, trasfigurazione teatrale della cantante, durante le prove nel giorno del debutto della piece in onore di Marta, si ritrova a percorrere la sua stessa esperienza… Il regista con questo espediente vuole approfondire un concetto molto importante.

Lo spettacolo è un feroce attacco a tutti i mezzi di informazione, soprattutto internet in cui si possono trovare le immagini e i video più malvagi, per la facilità con cui ci assuefanno alla violenza. Il regista mostra sul finale, senza paura di essere giudicato, ciò che nessuno avrà il coraggio di guardare.

Scritto e diretto da Marco Marciani. Lo spettacolo vede protagonista Francesca Pettinelli. Le musiche originali sono di Luca De Angelis, Marco Marciani, Fabrizio Nesta e la voce di Claudia Portale, al Teatro Lo Spazio di Roma, dal 19 al 23 novembre.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi