‘Io tra vent’anni’ nella capsula del tempo.

Su Ray, la nuova piattaforma web della Rai, “Io Tra Vent’Anni”, la serie web che precede l’atteso ritorno della fiction “Una Grande Famiglia 3”. I giovani protagonisti Nicolò, Valentina e Pierluigi si ritrovano nella casa sull’albero fatta costruire nella tenuta Rengoni. A loro si aggiungono Piero e Angela e proprio quella casa diventerà il loro luogo segreto dove ritrovarsi, condividere le paure, l’entusiasmo e le tante aspettative che si hanno a quell’età per il futuro.

La grande famiglia "Io tra vent'anni"  Ph. @JacopoBrogioniProdotta da Cross Production e realizzata in esclusiva per Ray la serie di sette puntate settimanali rimanda alla positiva esperienza di “Vent’Anni Prima”, prequel di “Una Grande Famiglia”, uno dei maggiori successi del web Rai con più di 800.000 visualizzazioni e 1 milione di spettatori su Rai1 ogni puntata.

Nel cast Irene Casagrande, Pierpaolo Spollon, Vincenzo Zampa, Marta Jacquier, Romano Reggiani, Irena Goloubeva, Josef Jura e con Giorgio Marchesi e Primo Reggiani. La sceneggiatura è affidata a Fabio Paladini, Sara Cavosi e Ivan Silvestrini che cura anche la regia.

È la notte di San Valentino e Nicolò (Romano Reggiani), Valentina (Irene Casagrande) e Pierluigi (Pierpaolo Spollon) si ritrovano nella suggestiva casa sull’albero fatta costruire da Ernesto nella tenuta circostante la villa. Inaspettatamente a loro si uniscono Piero (Vincenzo Zampa) e Angela (Marta Jacquier), due coetanei che rivendicano la proprietà della casa sull’albero, costruita sul terreno acquistato tempo prima dal nonno del ragazzo.

La grande famiglia "Io tra vent'anni"  Ph. @JacopoBrogioniLa casa, nel suo fascino e nella sua magia, diventerà il luogo segreto dove ritrovarsi, condividere le paure, le insicurezze, l’entusiasmo e le tante aspettative che si hanno a quell’età per il futuro. Un microcosmo tutto loro, nel quale gli adulti non sono i benvenuti.

Anche i loro genitori hanno avuto diciotto anni, eppure sembra che non se ne ricordino. Possibile che si cambi così tanto? Anche a loro succederà la stessa cosa? È così che i ragazzi si fanno una promessa: non si dimenticheranno mai di come sono oggi e, proprio per questo, non diventeranno come i loro genitori!

Per mettere in atto questo proposito i ragazzi decidono di creare una capsula del tempo in cui conservare i video che documentano come sono oggi e che potranno rivedere solo fra vent’anni per dimostrare a sé stessi di non essere cambiati.

Come i protagonisti di Io tra vent’anni, anche gli utenti di RAY avranno la possibilità di dire la propria sui temi di puntata e di affidare ai ragazzi del futuro un consiglio inviando alla redazione un contributo video che potrà essere pubblicato sulla pagina della web series.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi