LuccaFF al centro di ‘Gravity’.

Sarà Alfonso Cuarón il protagonista della quinta giornata del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2015. Giovedì 19 marzo alle 18.30 il regista vincitore del premio Oscar nel 2014 con “Gravity” sarà al Cinema Centrale di Lucca per tenere una lezione di cinema affiancato dal direttore del festival Nicola Borrelli, dai critici Andrea Fornasiero e Claudio Bartolini e dal direttore organizzativo delle mostre su Cronenberg Alessandro Romanini. Sempre a Lucca, alle 21.00 presso il Cinema Moderno, Cuarón riceverà il premio alla carriera e presenterà il suo film “I figli degli uomini” insieme ad Andrea Fornasiero e Claudio Bartolini.

All’Auditorium Vincenzo Da Massa Carrara alle 18.00 ultimo appuntamento con la personale imagededicata ai lavori del cineasta Roberto Nanni, con la proiezione di sette dei suoi film, dalle prime opere fino agli ultimi video realizzati nel 2014.

Al Cinema Centrale di Lucca si parte alle 15,00 con il primo lungometraggio di David Cronenberg, “Stereo” (Canada, 1969, 65’). Alle 16.00 il viaggio fantasy firmato Terry Gilliam “Le avventure del Barone di Munchausen” (Regno Unito, 1988, 126’), alle 18.30 la lezione di cinema di Alfonso Cuarón e alle 21.30 “A history of violence” di Cronenberg (Stati Uniti/Germania, 2005, 96’), presentato dal critico Paolo Zelati in collaborazione con il Circolo del Cinema di Lucca.

Al Cinema Moderno di Lucca alle 21.00 sarà consegnato il premio alla carriera a Cuarón, con a seguire la proiezione del suo “I figli degli uomini” (Stati Uniti, 2006, 109’). La serata si chiuderà alle 23.00 con “La zona morta” di Cronenberg (Stati Uniti, 1983, 103’), classico basato sull’omonimo best seller di Stephen King.

All’Auditorium Vincenzo Da Massa Carrara le proiezioni inizieranno alle 11.00 con il documentario “Walt Disney e l’Italia – Una storia d’amore” di Marco Spagnoli (Italia, 2014, 60’) che racconta il legame tra Walt Disney e la nostra penisola mediante la voce e i ricordi di noti personaggi italiani nati e cresciuti leggendo le storie dei fumetti del più famoso disegnatore americano (dopo il film dibattito col regista). Alle 15.00 “Paradiso Perduto (Great Expectations)” di Cuarón (Stati Uniti, 1998, 111’), storia d’amore di un uomo per una donna irraggiungibile e alle 18.00 l’ultimo appuntamento con la retrospettiva dedicata a Roberto Nanni con la seconda parte di “Steven Brown reads John Keats. Greenhouse effect” (Italia, 1988/1989, 36’), lavoro sul celebre poeta inglese, la terza parte di “Viaggio intorno alla mia camera” (Italia, 2014, 80’), interpretazione filmica dell’omonimo testo composto scrittore sabaudo De Maistre, “Attraverso un vetro sporco” (Italia, 1999/2008, 11’), uno sguardo notturno sulle strade di roma, “E lei si scordò” (Italia, 2008, 9’43’’), “Autoritratto” (Italia, 2014, 4’) e “Takako Saito” (Italia, 1989, 2’30’’) e “Why/paesaggio con figura” (Italia, 1989, 8’) (tutte le proiezioni a ingresso libero).

Continuano le quattro mostre dedicate a Cronenberg: Evolution presso la Fondazione Ragghianti di Lucca e la sezione distaccata dedicata al film “M. Butterfly”, allestita presso il Puccini Museum – Casa Natale, Red Cars all’Archivio di Stato (ex-Macelli) di Lucca, Chromosomes presso la GAMC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Viareggio e all’auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca l’esposizione dedicata a rari manifesti e locandine dei film del cineasta canadese.

Giunto alla sua undicesima edizione, il Lucca Film Festival da quest’anno si unisce a Europa Cinema, lo storico festival viareggino fondato da Federico Fellini. Il Lucca Film Festival e Europa Cinema, presieduto da Nicola Borrelli, è tra gli eventi di punta delle manifestazioni organizzate e sostenute dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e le mostre dedicate a David Cronenberg sono organizzate dal Comitato Nuovi Eventi per Lucca in collaborazione con il Festival, con il sostegno di Banca Pictet e Société Générale. Si avvale inoltre del supporto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, di Fondazione Banca del Monte di Lucca, Gesam Gas & Luce SpA, Banca Generali Private Banking, Regione Toscana, Comune di Lucca, della collaborazione di Provincia di Lucca, Fondazione Sistema Toscana, Fondazione Giacomo Puccini e Puccini Museum – Casa Natale, Fondazione Centro Arti Visive, CG Entertainment, Photolux Festival. Si ringrazia la Direzione Regionale Toscana di Trenitalia e il Corso di Laurea in Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa per la collaborazione.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi