Masterchef ‘striscia’ in tribunale.

Il ‘day after’ della clamorosa scelta di ‘Striscia la notizia’ di rivelare il nome del vincitore di ‘MasterChef’ a due giorni dalla finale del talent show di Sky registrato mesi fa è esplosivo; su twitter e facebook è già stato emesso il giudizio di condanna, fortemente negativo nei confronti del programma di Canale 5.

Masterchef1Intanto Magnolia, la società che produce MasterChef e che licenzia i diritti del formato record degli ascolti dichiara di “respingere formalmente qualunque accusa relativa a presunte irregolarità. Secondo il tg satirico, infatti, il concorrente Nicolo Prati avrebbe contravvenuto al regolamento di partecipazione al programma essendo stato precedentemente impiegato in una struttura professionale come il celebre ristorante Sadler di Milano. La notizia è falsa e priva di qualunque fondamento. Magnolia ritenendosi danneggiata dal servizio in oggetto, valuterà la possibilità di adire le vie legali”.

Scorrendo i trend topic di Twitter, tra i quali figura ‘il caso Striscia-MasterChef’, che ha dato vita a conversazioni che in poche ore avevano superato gli 11 mila tweet, quasi la totalità degli interventi è critica nei confronti dell’iniziativa del tg satirico, considerato ‘colpevole’ di aver rovinato agli appassionati di ‘MasterChef’ la visione della puntata finale.

Masterchef-StrisciaSecondo il tg di Ricci a vincere Masterchef Italia sarebbe Stefano; al secondo posto Nicolò e medaglia di bronzo per Amelia. Ma sarà veramente così, oppure è tutto una trovata pubblicitaria per aumentare l’audience di Striscia e di SkyUno allo stesso tempo?

“Prendiamo atto che ieri Striscia la notizia ha scelto di anticipare il possibile finale di Masterchef, due giorni prima della messa in onda dell’ultima puntata su Sky Uno. Questa anticipazione è stata promossa con spot, annunci stampa e sui social media, per essere sicuri che non passasse inosservata e immaginiamo per trainare ascolti al programma”, afferma l’ufficio stampa di Sky che aggiunge “Nel servizio di “Striscia” sono anche state fatte affermazioni false su uno dei finalisti del programma, che sono apparse il tentativo di giustificare la scelta di fare spoiler”.

“Al di là degli aspetti formali che in queste ore sono valutati dal nostro ufficio legale – prosegue la nota stampa – che per noi produce Masterchef, crediamo che il tema principale sia evidenziare come quanto avvenuto rischia di aprire una porta sino ad oggi tenuta chiusa da tutti gli operatori dei media in Italia e all’estero”.

“Se quanto fatto ieri da Striscia fosse la normalità – concludono da Sky -, sarebbe infatti impossibile, da domani, organizzare in Italia anteprime di film, presentazioni di fiction, di libri, di spettacoli teatrali, perché il finale degli stessi rischierebbe di essere costantemente rivelato sui quotidiani, sui tg, sui blog, prima che il pubblico possa vederli, leggerli, appassionarsi, divertirsi ed emozionarsi con il frutto del lavoro intellettuale di autori, scrittori, registi, attori. Oggi ci interessa soprattutto ribadire che a Sky quella porta continueremo a tenerla chiusa, perché crediamo che il rispetto per il pubblico così come per chi per mesi ha lavorato ad un prodotto culturale – sia anche un talent show di intrattenimento – sia e resti la cosa più importante”.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi