Tirabassi chiude il Festival Autori per Roma.

Con Giorgio Tirabassi e il suo concerto – spettacolo “Come te posso amà” domenica 29 marzo al Centro Culturale Elsa Morante chiude la terza edizione del Festival Autori per Roma, diretto da Pierpaolo Palladino e realizzato con il sostegno di Roma Capitale – Assessorato Cultura e Turismo – Dipartimento Cultura – Servizio Spettacoli ed Eventi, in collaborazione con il Municipio Roma IX e con il contributo della Regione Lazio.

Giorgio Tirabassi_Autori per RomaCon “Come te posso amà”, il Festival Autori per Roma chiude il suo racconto della capitale con un viaggio nella musica romanesca, in compagnia delle parole dell’attore romano e di un gruppo di musicisti che farannorivivere la tradizione capitolina in chiave jazz, blues, afro, latina, balcanica e manouche.

La passione per la canzone romanesca ha accompagnato Giorgio Tirabassi sin da giovanissimo, sull’onda dei suoi grandi interpreti: Gabriella Ferri, Claudio Villa, Gigi Proietti.

Un’altra sua grande passione, la chitarra, lo ha portato nel tempo ad approfondire molti stili: blues, bossa nova, jazz e attraverso Django Reinhardt, lo stile Manouche.

“Come te posso amà” nasce così dal desiderio di portare alla luce una parte ancora nascosta del repertorio romanesco, repertorio ricco di serenate, drammi popolari in tre strofe, stornelli.

Per realizzare questo, Giorgio Tirabassi ha coinvolto alcuni musicisti/amici/polistrumentisti, con solide esperienze maturate in diversi contesti musicali. L’unione di musicalità, versatilità e stili differenti che appartengono a ciascuno dei musicisti ha portato ad un risultato che è frutto della sensibilità e della creatività di ciascuno degli artisti.

Suonando e risuonando, seguendo un percorso di ricerca che portasse ad un giusto equilibrio di contaminazione tra la forma originale dei brani, la creatività, e la formazione di ognuno dei musicisti (jazz, blues, afro, latina, balcanica e manouche), si è giunti ad un lavoro che ha bisogno ora di essere proposto al pubblico.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi