Dopo la bellezza, la giovinezza.


In un elegante albergo ai piedi delle Alpi Fred e Mick, due vecchi amici alla soglia degli ottant’anni, trascorrono insieme una vacanza primaverile.

Fred è un compositore e direttore d’orchestra in pensione, Mick un regista ancora in attività. Sanno che il loro futuro si va velocemente esaurendo e decidono di affrontarlo insieme. SET DEL FILM "LA GIOVINEZZA" DI PAOLO SORRENTINO.NELLA FOTO MICHAEL CAINE E  HARVEY KEITEL.FOTO DI GIANNI FIORITOGuardano con curiosità e tenerezza alla vita confusa dei propri figli, all’entusiasmo dei giovani collaboratori di Mick, agli altri ospiti dell’albergo, a quanti sembrano poter disporre di un tempo che a loro non è dato. E mentre Mick si affanna nel tentativo di concludere la sceneggiatura di quello che pensa sarà il suo ultimo e più significativo film, Fred, che da tempo ha rinunciato alla musica, non intende assolutamente tornare sui propri passi.

Ma c’è chi vuole a tutti i costi vederlo dirigere ancora una volta e ascoltare le sue composizioni.

SET DEL FILM "LA GIOVINEZZA" DI PAOLO SORRENTINO. NELLA FOTO PAOLO SORRENTINO. FOTO DI GIANNI FIORITODopo l’Oscar per LA GRANDE BELLEZZA Paolo Sorrentino torna alla regia con YOUTH – La Giovinezza. Nel cast il due volte premio Oscar Michael Caine, Harvey Keitel, il premio Oscar Rachel Weisz, Paul Dano, il due volte premio Oscar Jane Fonda.

YOUTH-La Giovinezza è una coproduzione Italia-Francia-Regno Unito-Svizzera: Indigo Film in collaborazione con Medusa Film, in associazione con BARILLA G. e R. Fratelli S.p.A. e BNL Gruppo BNP Paribas per l’Italia; Barbary Films, Pathé, France 2 Cinéma per la Francia; Number 9 Films per il Regno Unito; C-Films per la Svizzera. Il film è prodotto da Nicola Giuliano, Francesca, Cima, Carlotta Calori.

Il film si avvale del contributo del Ministero dei Beni e della Attività Culturali e del Turismo, del sostegno del Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo della Regione Lazio, del Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo della Regione del Veneto e del supporto di Eurimages.

Luca Bigazzi firma la fotografia, Cristiano Travaglioli il montaggio, David Lang la musica, Ludovica Ferrario la scenografia, Carlo Poggioli i costumi.

Al cinema in Italia a maggio, distribuito da Medusa Film, dopo l’anteprima al festival di Cannes dove il film è in concorso.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi