“Films that feed”, al via il festival del cinema africano.

La 25ma edizione, del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina (FCAAAL) – l’unico festival in Italia interamente dedicato alla conoscenza delle cinematografie, delle realtà e delle culture dei paesi dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina – si terrà a Milano dal 4 al 10 maggio. Il festival apre ufficialmente lunedì 4 maggio, ore 20.30, all’Auditorium San Fedele con l’anteprima italiana di Taxi Teheran, di Jafar Panahi.

Il film, vincitore dell’Orso d’Oro all’ultima Berlinale, sarà distribuito in Italia dalla neonata “Cinema” di Valerio De Paolis. Sarà presente alla proiezione Simona Malagoli – Direttore Generale della casa di distribuzione.

La proiezione sarà preceduta da una breve performance di arte vocale con canti Sufi e video dell’artista polivalente tunisino Ahmed Ben Dhiab.

fcaaalTaxi Teheran, di Jafar Panahi
Un taxi giallo attraversa le strade vivaci e colorate di Teheran. Passeggeri molto diversi salgono sul taxi, e tutti esprimono con candore le proprie opinioni rispondendo alle domande del tassista, che altri non è che il regista stesso, Jafar Panahi. La sua camera, piazzata sul cruscotto della macchina – che diventa così il suo studio cinematografico mobile -, cattura lo spirito della società iraniana lungo questa traversata in auto della città, in parte comica in parte tragica…

Accanto alle sezioni competitive Concorso Finestre sul mondo (Lungometraggi e Documentari), Concorso Cortometraggi Africani, Concorso Extr’A con cineasti italiani che si confrontano con altre culture e con le tematiche dell’immigrazione, il Festival propone:
la sezione Flash con anteprime e film evento; Films that Feed, sezione realizzata in collaborazione con Acra-Ccs e dedicata ai temi dell’Expo 2015; la sezione Il Razzismo è una brutta storia in collaborazione con laFeltrinelli; Africa Classics, 6 titoli capolavori del cinema africano restaurati dal World Cinema Project di Martin Scorsese, in collaborazione con Mudec – Museo delle Culture.

Il Festival Center, aperto dal sabato 2 maggio, ospiterà le Mostre fotografiche Les Classes Moyennes en Afrique del pluripremiato fotografo Joan Bardeletti, in collaborazione con Marie Claire e Consiglio di Zona 3, Thousandpeople di Emanuele Timothy Costa e TStudio.tv e la mostra multimediale La Cina in tavola: cinema e cibo nella cultura cinese in collaborazione con l’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano. Al Festival Center inoltre, come di consueto, l’ora del tè con i registi, incontri, installazioni, laboratori, happy hour, party.

fcaaal1Il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina insieme ad altri sei festival milanesi (MIX, Filmmaker, Invideo, Milano Film Festival, Sguardi Altrove, Sport Movies & Tv Festival) fa parte del Milano Film Network (MFN), una rete di festival milanesi che si estende su tutto l’arco dell’anno come un unico grande evento, il “festival lungo un anno”. Il Milano Film Network non è solo una rete di festival ma un “sistema” in grado di coordinare l’offerta culturale della città di Milano e fungere da motore di sviluppo di sinergie con il territorio.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi