Una ‘dramedy’ per la coppia Bruno-Cortellesi.

“Era necessario per me fare questo film” così esordisce in conferenza stampa il regista Massimiliano Bruno. Gli ultimi saranno ultimi, con il suo tono per nulla consolatorio, segna un bel cambio di rotta rispetto alle commedie (seppur amare) precedenti. Una tipica dramedy come la chiamerebbero gli americani.

Luciana (Paola Cortellesi) e Stefano (Alessandro Gassman) sono una coppia felice da un lato ma insoddisfatta dall’altro, per via dei grossi problemi economici. Poi c’è Antonio (Fabrizio Bentivoglio), un poliziotto veneto vessato ed umiliato da tutti. Tutto incomincia a sgretolarsi una volta che Luciana scopre la gravidanza. La donna inizia sempre più a sentire il peso gravoso delle ingiustizie, soprattutto in ambito lavorativo. Da qui un susseguirsi di risate ma anche di sconforto e lacrime, fino al culmine di pathos della sequenza finale.

Presenti alla conferenza stampa oltre al regista, i produttori Lucisano e il cast di attori quasi al completo. Il regista si è abbandonato a ricordi con la Cortellesi, da quando era suo autore fin dal 1997 “la collaborazione con Paola è per me sempre preziosa e importantissima. Come è stato importante ritrovare il compagno di strada Alessandro Gassman e, finalmente, la possibilità di lavorare con Fabrizio Bentivoglio che ha significato per me un’enorme crescita artistica”.

_PMM3808Il soggetto del film, scritto insieme all’attrice, è tratto da un lavoro teatrale di qualche anno fa, per la precisione ben 10 anni. Gli anni passano ma la condizione delle donne e del lavoro non è affatto mutato. Questo vuole dirci la pellicola. “Paola non è stata mai così in forma e sono convinto che questo rimarrà per lei il personaggio della vita” dice Bruno, infatti da qualsiasi punto vogliamo vedere il film o seguire la storia, ciò che ci colpisce di più è la bravura e la maturità artistica della Cortellesi.

Massimiliano Bruno“La cosa importante del film è che non contiene alcun messaggio politico, ma sociale, ed è veramente necessario”, queste invece le parole dell’altro protagonista Alessandro Gassmann.

Il film è prodotto dalla IIF di Fulvio e Federica Lucisano insieme a Rai Cinema e sarà in sala da giovedì 12 novembre, distribuito da 01 Distribution.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi