Sandokan torna al Roma Fiction fest.

A distanza di 40 anni ‘SANDOKAN’, il grande capolavoro di Sergio Sollima trasmesso dalla Rai per la prima volta nel 1976 torna al Romafictionfest per un omaggio al regista, fortemente voluto da Marco Spagnoli. Una visione resa ancora più emozionante dalla reunion del cast nella sede della kermesse romana. Non solo erano presenti, infatti, i figli di Sergio Sollima, Stefano e Samanta, e quelli di Adolfo Celi (lord James Brooke nella serie tv) Alessandra e Leonardo, ma anche, fra gli altri, Carole Andrè (la perla di Labuan), Andrea Giordana (sir Fitzgerald) e, naturalmente, il protagonista Kabir Bedi che ha mostrato in anteprima mondiale il promo del ‘SANDOKAN’ realizzato per l’India. Un video di 8 minuti nel quale ha sottolineato la grandezza del capolavoro tratto dai romanzi di Salgari ed ha espresso la sua profonda gratitudine per Sergio Sollima. “Sandokan è l’eroe che è in ognuno di noi” ha detto Kabir Bedi.

Presenti alla reunion anche Guido e Maurizio De Angelis (gli Oliver Onions), autori della colonna sonora, che hanno raccontato come la prima volta in cui fecero ascoltare il tema della sigla con il noto urlo iniziale avevano suscitato qualche perplessità, sottolineando il coraggio di Sollima nel fare questa scelta musicale, allora fuori dagli schemi, e il suo preciso desiderio di avere una sigla che richiamasse l’attenzione degli italiani alle prese con la cena. “Il disco di ‘SANDOKAN’ ha venduto nel mondo 6 milioni di copie e solo in Italia circa 990 mila copie, sfiorando così il disco
d’oro”, ha raccontato Guido.

Il figlio dello scomparso Sergio Sollima, Stefano Sollima (oggi regista affermato di Suburra) afferma che “oggi manca questo coraggio nel sorprendere il pubblico. ‘SANDOKAN’ e l’atmosfera che si respirava sul set è uno dei motivi per cui ho scelto di fare questo lavoro. Allora avevo otto anni e mi ricordo la gioia del cast e di tutti gli altri. Mi sembrava un enorme gioco che avrei voluto fare anch’io”.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi