Morricone e DiCaprio, buona la sesta.

Leonardo DiCaprio alla sua quinta nomination finalmente ce l’ha fatta, è il miglior attore protagonista per il film ‘The Revenant’ di capriodel regista messicano Alejandro Gonzales Inarritu, che, per il secondo anno consecutivo, vince l’Oscar come miglior regista. Il miglior film, invece, è Il Caso Spotlight, sullo scandalo pedofilia nella chiesa americana.

Ma la soddisfazione maggiore arriva in Italia: dopo cinque nomination e un Oscar alla Carriera, che nel 2007 gli consegnò Clint Eastwood, Ennio Morricone ha conquistato l’ambita statuetta per la colonna sonora del film ‘The Hateful Eight’ di Quentin Tarantino. Il musicista, a 87 anni presente a Los Angeles, ha dedicato il premio alla moglie Maria.

Dagli anni ’60 ad oggi il maestro Morricone ha composto più di 450 colonne sonore. “Non c’è grande colonna sonora senza un grande film che la ispira”, ha detto sul palco in italiano, tradotto in inglese dal figlio, dove è stato accolto da una standing ovation.

morricone“Penso sia importante il riconoscimento in vita, sempre considerando che l’Oscar è una specie di gioco del lotto”, aveva detto Morricone prima di sapere di aver vinto l’Oscar. La prima nomination di Morricone risale al 1979 con “I giorni del cielo”, poi fu la volta di “Mission” nel 1987 e di “Gli intoccabili” l’anno successivo. Altre candidature arrivarono nel 1992 con “Bugsy” e nel 2001 con “Malena”. Tre giorni fa, a Los Angeles, era stato insignito della stella sulla Walk of Fame.

morricone starDelusione, invece, per Sylvester Stallone dato tra i favoriti dai bookmaker; a sorpresa Mark Rylance, attore non protagonista ne “Il ponte delle spie” ha avuto la meglio sia su di lui che su Tom Hardy, particolarmente meritevole. A bocca asciutta anche “The Martian”, candidato a sei Oscar, così come “Star Wars, il risveglio della forza”. Grande soddisfazione, infine, per Mad Max: Fury Road che porta a casa 6 premi Oscar, seppure minori.

Ecco tutti i premi assegnati durante l’88esima edizione degli Academy Awards:
MIGLIOR FILM: Spotlight
MIGLIOR REGIA: Alejandro Gonzales Inarritu
MIGLIOR ATTORE: Leonardo DiCaprio
MIGLIOR ATTRICE: Brie Larson
MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Mark Rylance
MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Alicia Vikander
MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Spotlight
MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: La Grande Scommessa
MIGLIOR FILM STRANIERO: Figlio di Saul
MIGLIOR FILM ANIMAZIONE: Inside Out
MIGLIOR FOTOGRAFIA: The Revenant
MIGLIOR SCENOGRAFIA: Mad Max: Fury Road
MIGLIOR MONTAGGIO: Mad Max: Fury Road
MIGLIOR COLONNA SONORA: Ennio Morricone (The Hateful Eight)
MIGLIOR CANZONE: Writing’s on the Wall (Spectre)
MIGLIORI EFFETTI SPECIALI: Ex Machina
MIGLIOR SONORO: Mad Max: Fury Road
MIGLIOR MONTAGGIO SONORO: Mad Max: Fury Road
MIGLIOR COSTUMI: Mad Max: Fury Road
MIGLIOR TRUCCO: Mad Max: Fury Road
MIGLIOR DOCUMENTARIO: Amy
MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO: A Girl in the River: the price of forgiveness
MIGLIOR CORTO: Stutterer
MIGLIOR CORTO D’ANIMAZIONE: Bear Story.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi