House of cards. La quarta spietata stagione.

Al via l’attesissima quarta stagione della serie tv sulla spietata politica americana. Kevin Spacey torna nel ruolo del democratico senza scrupoli, tra corruzioni, sesso e vendetta.

house of cardsSi torna alla Casa Bianca e ai suoi più loschi intrighi. L’attesissima quarta stagione di House of Cards, trasmessa in esclusiva assoluta per l’Italia da Sky Atlantic, si preannuncia ricca di nuovi complotti e carte in tavola da rimescolare. L’appuntamento è per il 4 marzo (nella notte tra venerdì e sabato) alle 24.00 in contemporanea e da mercoledì 9 alle 21.10 con doppio episodio in italiano in esclusiva assoluta su Sky Atlantic HD.

In questa quarta stagione si entra nel vivo della corsa alla Presidenza: dopo aver conquistato i voti decisivi e aver assestato un duro colpo alla sua rivale Heather Dunbar (Elizabeth Marvel), Frank Underwood (Kevin Spacey) è più motivato che mai ad accaparrarsi il cuore e i voti degli americani. Claire (Robin Wright), però, non è più al suo fianco: la terza stagione infatti si era chiusa con l’addio, apparentemente definitivo, della moglie. Un finale di stagione che ha lasciato tutti con il fiato sospeso e con molte questioni irrisolte. Se Frank tenterà di riconquistarla e se questo comprometterà la sua corsa alla Casa Bianca, sarà tutto da scoprire.

house of cardsQuesta edizione vedrà la sceneggiatura discostarsi in modo significativo dai romanzi del politico conservatore Michael Dobbs, i cui contenuti si sono esauriti con la terza stagione. Inoltre, saranno presenti volti nuovi nel cast, ma già conosciuti in altre serie di Sky Atlantic: Colm Feore, il Giuliano Della Rovere nella serie “I Borgia”, e Neve Campbell, presente nella seconda stagione di “Manhattan”.

Nel corso delle stagioni alcune scene si sono ispirate ad eventi politici realmente avvenuti nel passato, altre, invece, sono riprese direttamente dall’attualità: grazie alla consulenza di alcuni influenti personaggi di Washington, Kevin Spacey ha potuto scoprire come si comportano i presidenti a porte chiuse. Una serie che è entrata nell’immaginario collettivo arrivando persino a richiamare l’attenzione del Presidente Obama che ha così commentato: “Mi piacerebbe che le cose a Washington fossero così spietatamente efficienti”. Cospirazioni, corruzione, sesso e vendetta saranno gli ingredienti principali di questa attesissima nuova stagione. I protagonisti non temono di sporcarsi le mani e sarà una continua lotta tra uomini di potere e senza scrupoli.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi