Sing, non smettere mai di sognare.

Dai creatori di Cattivissimo me, Minions e Pets – Vita da animali arriva al cinema dal 4 gennaio SING. Scritto e diretto da Garth Jennings con le voci originali del premio Oscar Matthew McConaughey, del premio Oscar Reese Witherspoon e di Seth MacFarlane, Scarlett Johansson, John C. Reilly e Leslie Jones.

Ambientato in un mondo come il nostro, ma abitato interamente da animali, Sing racconta la storia di Buster Moon, un elegante koala proprietario di un teatro un tempo grandioso ormai caduto in disgrazia. Buster è un eterno ottimista — va bene, forse è un po’ un furfante — che ama il teatro più di qualsiasi altra cosa e che farà il possibile per salvaguardarlo. Di fronte allo sgretolamento della ambizione della sua vita, Buster ha un’ultima occasione di ripristinare il suo gioiello in declino al suo antico splendore, producendo la più grande competizione canora al mondo.

Saranno cinque i concorrenti ad emergere: un topo tanto bravo a canticchiare quanto ad imbrogliare; una timida elefantina adolescente (voce originale di Tori Kelly) con un enorme caso di ansia da palcoscenico; una madre sovraccarica che si fa in quattro per occuparsi di una cucciolata di venticinque maialini; un giovane gorilla che sta cercando di allontanarsi dai reati della sua famiglia di delinquenti; ed una porcospina punk-rock che ha difficoltà a liberarsi di un fidanzato arrogante e a diventare solista. Ogni animale si presenta all’ingresso del teatro di Buster convinto che questa sarà l’occasione per cambiare il corso della propria vita.

In Sing compaiono le cover di oltre 65 brani di successo, resi famosi da alcuni tra i più grandi artisti dei nostri tempi – da Frank Sinatra ai Beatles, da Katy Perry a Kanye West. Ogni personaggio principale interpreta brani che incarnano le sue aspirazioni e il proprio percorso – dall’interpretazione di Rosita di “Firework” della Perry alla versione di Gunter di “Bad Romance” di Lady Gaga, alla cover di Johnny di “All of Me” di John Legend e di “Stay With Me” di Sam Smith, mentre Mike si lancia a capofitto nella sua versione di “My Way” di Sinatra. I cinque concorrenti e Buster – ed anche molti personaggi non principali –sono accompagnati da temi musicali tutti loro. Gli attori doppiatori hanno trascorso molte ore a provare e a perfezionare le varie performance, ciascuno con una sua propria strategia specifica per calarsi appieno nel personaggio. Ad esempio, MacFarlane è stato in grado di perfezionare il sound di Mike grazie all’aiuto di uno dei veri maestri di canto di Sinatra. Dovendo cucire insieme svariati elementi narrativi, e molte storie che la musica in Sing doveva contribuire a raccontare, era obbligatorio che al primo posto venisse messo il personaggio di Buster Moon.

Le canzoni originali che la Illumination ha commissionato nel tempo a vari artisti – ad esempio “Happy” di Pharrell Williams da Cattivissimo Me 2 -hanno trovato un pubblico al di fuori dei film stessi. E lo stesso vale per , la canzone originale “Faith”, eseguita da Stevie Wonder insieme ad ARIANA GRANDE, altrettanto travolgente e contagiosa. Prodotta dai vincitori di molteplici Grammy Ryan Tedder e Blanco, la canzone sui titoli di coda invita tutti a “non mollare mai”.

Il film è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival. È distribuito nelle sale italiane da Universal Pictures.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi