Un David di Donatello al Primo natale

Il primo Natale, diretto e interpretato da Salvo Ficarra e Valentino Picone, si aggiudica il David dello Spettatore della 65ᵃ edizione dei Premi David di Donatello. Lo comunica Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello. Il riconoscimento sarà assegnato il prossimo 8 maggio nell’ambito della 65ᵃ edizione dei Premi David di Donatello, l’evento sarà trasmesso in diretta in prima serata su RAI 1 e sarà condotto da Carlo Conti.

Fic&Pic VII -08180L’importante riconoscimento, introdotto nella scorsa edizione dei David di Donatello, premia il film più visto dal pubblico nei cinema italiani, sottolinea il primato della visione in sala e celebra opere e autori che hanno fortemente contribuito al successo industriale e popolare dell’intera filiera cinema.

Il primo Natale ha collezionato il maggior numero di spettatori fra i film usciti in sala entro il 31 dicembre 2019: sulla base dei dati forniti da Cinetel e calcolati entro la fine di febbraio 2020, Il primo Natale ha totalizzato 2.363.303 spettatori.

“Essere il film più visto dell’intera stagione ci riempie di felicità. Condividiamo questo risultato con gli sceneggiatori: Nicola Guaglianone e Fabrizio Testini, con Cristina Francioni che ha confezionato dei costumi bellissimi, con Francesco Frigeri che ha fatto delle scenografie emozionanti, col direttore della fotografia, Daniele Ciprì, che ha giocato con noi a mischiare tanti generi, con Carlo Crivelli che ha composto musiche epiche e struggenti. E con tutti gli altri reparti, nessuno escluso. Ringraziamo soprattutto Giampaolo Letta, e lui sa perché. Il nostro produttore Attilio De Razza che ha fatto il vero miracolo, costruendo un film difficilissimo. E, soprattutto, i 2.363.303 giurati (spettatori) che ci hanno premiato scegliendo il nostro “Primo Natale”.

“Un premio alla miglior commedia di qualità, genere fondativo del nostro cinema” sottolinea la Presidente Detassis. “Il primo Natale, viaggio nel tempo nella Palestina all’epoca della nascita di Gesù, conferma l’impegno e l’originalità dell’approccio al cinema del duo Ficarra & Picone. Un lavoro creativo, il loro, che guarda ai modelli alti della commedia italiana, coniugando passione per il racconto, interpreti inusuali, comicità mai ovvia e valorizzazione produttiva e artistica di tutte le professioni del set”.

Fra i riconoscimenti già annunciati della 65ᵃ edizione dei Premi David di Donatello, quello al Miglior film straniero, Parasite di Bong Joon Ho, e quello al Miglior cortometraggio, Inverno di Giulio Mastromauro.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi