The white Lotus, un paradiso di ombre

Un paradisiaco resort hawaiano, ricco di segreti e ombre che si insinuano tra le vite dello staff e dei suoi ospiti, è la cornice di una delle novità HBO più attese e apprezzate dell’estate televisiva, THE WHITE LOTUS, in prima visione su Sky Atlantic e in streaming su NOW da lunedì 30 agosto alle 21.15. Creata, scritta e diretta da Mike White (Enlightened), The White Lotus, che è stata appena rinnovata per una seconda stagione, è una tagliente satira sociale sulle vicende di vari membri dello staff e di alcuni clienti dell’esclusivo resort che dà il titolo alla serie, seguiti durante una tumultuosa settimana in paradiso che cambierà per sempre le loro vite.

Lo staff del White Lotus, a sinistra Murray Bartlett nei panni del resort manager

Un affiatatissimo cast corale, ricco di volti noti del piccolo e del grande schermo e guidato da Murray Bartlett (Looking) nei panni del manager del lussureggiante The White Lotus, è fra i punti di forza di questa comedy in sei episodi “sull’orlo di una crisi di nervi”, a tinte decisamente black, che spinge molto sui lati più oscuri e nascosti dei suoi protagonisti e che non si lascia sfuggire alcuni momenti di intensa – e spesso esilarante – critica sociale e culturale, che assieme alle performance di tutti i protagonisti sono al centro di alcune delle più lusinghiere recensioni che la serie ha ricevuto: “la tragicommedia di Mike White è una delle migliori serie dell’anno” per il New Yorker, “la serie da vedere quest’estate” scrive il Time, “assolutamente meraviglioso” secondo Indiewire.

Al check-in della prestigiosa struttura una giovane coppia in luna di miele (Alexandra Daddario e Jake Lacy), una donna in lutto per la morte della madre (Jennifer Coolidge, La rivincita delle bionde, Una donna promettente, American Pie), una top manager – Connie Britton (Nashville, American Horror Story) – accompagnata da un marito di non altrettanto successo (Steve Zahn, The Good Lord Bird), dai loro figli adolescenti (Sydney Sweeney e Fred Echinger) e dalla migliore amica della figlia (Brittany O’Grady). In cerca di un tanto agognato relax a cinque stelle in quello che è un vero e proprio paradiso terrestre – la serie è stata girata per intero sull’isola di Maui, nell’arcipelago hawaiano – i vacanzieri vengono accolti dal resort manager e dalla responsabile dei servizi della spa della struttura, che presto si troveranno a dover provvedere a qualunque capriccio dei loro ospiti – non conta quanto irragionevole – mentre si destreggeranno con i fattori di stress delle loro vite. Mentre dinamiche sempre più dark emergeranno di giorno in giorno, la miniserie rivelerà gradualmente le complesse verità di viaggiatori dalle vite solo in apparenza perfette, dei cerimoniosi dipendenti e dell’idilliaco luogo di vacanza.

Il cliente ha sempre ragione, e va coccolato e viziato il più possibile: questo è ciò che Armond (Murray Bartlett), il manager del prestigioso resort hawaiano The White Lotus, ripete con convinzione al suo staff. Il cliente, però, a volte può essere davvero insopportabile! Presso l’hotel sono in arrivo nuovi ospiti che si aspettano di passare una settimana di puro relax, ma andrà veramente così? Giorno dopo giorno, infatti, quel luogo paradisiaco farà emergere i segreti e i lati più oscuri non solo dei villeggianti, ma anche di Armond e dei suoi sottoposti, portando a rivelazioni a volte anche sconvolgenti. Se è vero che le vacanze sono un buon momento per fermarsi un attimo, guardarsi dentro e fare il punto della situazione in attesa di ributtarsi a capofitto nel mondo reale, è anche vero che a volte guardarsi dentro può essere più destabilizzante del previsto.

I personaggi:

Armond (Murray Bartlett): lo stressatissimo manager del White Lotus, sempre pronto a rispondere alle richieste dei clienti e a trovare una soluzione col sorriso sulle labbra. Un performer di prima categoria. Sobrio da 5 anni, ma non per molto…

Tanya McQuoid (Jennifer Coolidge): un’ospite del resort giunta fin lì dopo la morte della madre per spargerne le ceneri nell’oceano. Profondamente sola, si avvicina subito a Belinda, la direttrice del centro massaggi, ma anche a chiunque le dia un po’ di attenzione.

Nicole Mossbacher (Connie Britton): un’imprenditrice di successo nel campo della tecnologia, una top manager che ha lottato con le unghie e con i denti per arrivare dov’è. Moglie di Mark e madre di Olivia e Quinn, che tratta come fossero dei suoi dipendenti.

Rachel (Alexandra Daddario): una giornalista freelance in viaggio di nozze. Ha sposato Shane dopo pochi mesi di frequentazione, e non si può propriamente dire che i due si conoscano in maniera approfondita: sarà stata la mossa giusta?

Mark Mossbacher (Steve Zahn): il marito di Nicole, terrorizzato all’idea di avere un tumore ai testicoli e di fare la fine di suo padre, morto alla sua età attuale. Vorrebbe migliorare il rapporto con suo figlio, ma anche quello con sua moglie.

Belinda (Natasha Rothwell): la direttrice del centro massaggi che entra subito nelle grazie di Tanya. Collega e amica di Armond.

Quinn Mossbacher (Fred Echinger): il figlio adolescente di Nicole e Mark. Inseparabile dal suo smartphone e dal suo tablet, a un certo punto si ritrova costretto a vivere nel mondo reale. Sua sorella e Paula lo considerano uno sfigato di prima categoria.

Shane Patton (Jake Lacy): il ricco e belloccio (ma anche viziato e arrogante) marito di Rachel, figlio di un imprenditore immobiliare. Fin dal suo arrivo al resort entra in conflitto con Armond a causa di un errore di prenotazione; la situazione degenera nel giro di poco.

Olivia Mossbacher (Sydney Sweeney): la figlia di Nicole e Mark. Studentessa universitaria e woke warrior amante del divertimento.

Paula (Brittany O’Grady): la migliore amica di Olivia (con la quale c’è però una rivalità nascosta), in vacanza con lei.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi