Sicurezza stradale in musica, vince Gero Riggio

L’artista siciliano Gero Riggio, con il brano “Luci Rosse Luci Blu”, è il vincitore assoluto della quarta edizione del contest musicale sulla sicurezza stradale promosso da Anas (Gruppo FS Italiane) e Radio Italia. Il cantautore e conduttore Francesco Gabbani, testimonial del contest e special guest della giuria di esperti dell’evento che si è svolto oggi a Milano nella cornice della Reward Music Place di Radio Italia, ha annunciato il vincitore nel corso della cerimonia.

gabbani radio italia 1Gero Riggio è stato scelto su una rosa di 10 finalisti da una giuria composta, oltre che da Francesco Gabbani, da Mario Volanti (Editore e Presidente di Radio Italia), Mario Avagliano (Responsabile Relazioni Esterne e Comunicazione Media di Anas), Andrea Vittori (manager musicale), Dino Stewart (managing Director dell’etichetta discografica BMG). Ha condotto la serata la speaker di Radio Italia Daniela Cappelletti.

L’iniziativa, che rientra nella campagna di Anas “Guida e basta”, vuole promuovere tra i giovani il tema della sicurezza stradale per sensibilizzare sui rischi che si corrono mettendosi alla guida in stato di ebbrezza, sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e a causa delle distrazioni legate all’uso di smartphone o al mancato utilizzo delle cinture di sicurezza (un italiano su tre come rilevato dalla Ricerca Osservatorio Stili di Guida Utenti, commissionata da Anas e condotta dallo Studio Righetti e Monte Ingegneri e Architetti Associati con il contributo dell’Unità di Ricerca in Psicologia del Traffico dell’Università Cattolica del Sacro Cuore). Temi al centro degli oltre 250 brani inediti, di elevata qualità e spessore artistico, della durata massimo di 3,30 minuti, pervenuti alla commissione artistica che ha scelto le dieci proposte arrivate in finale.

gabbani radio italia 2I dieci artisti, che hanno mandato via web il brano della propria performance sono: Irene Angelini con il brano “Vivavoce”; Alessandro Balestri con “Sulla Buona Strada”, Leonardo Benedettini, in arte Albert, con “Ci vado piano”; Luigi Cilla, in arte Cilla, con “Lo Stesso Errore”; Rosalia Clesi, in arte Clesi, con “Che senso ha”; Vincenzo De Furia, in arte Defurias, con “Giovani ragazzi”; Gianluca Fedele, in arte Fedele con “Vai piano”; Michele & DjProf con “Canta ancora per me”; Lorenzo Panigalli, in arte Nipa, con “Limiti e distanze”; Gero Riggio con “Luci Rosse Luci Blu”.

Gero Riggio si esibirà in occasione di prestigiosi eventi musicali di caratura nazionale, fra i quali lo storico concerto di Roma del primo maggio, compatibilmente con la situazione sanitaria in corso. Il suo brano verrà promosso sui canali social di Anas e Radio Italia e sarà distribuito su piattaforme digitali BMG. Anas curerà la realizzazione del videoclip ufficiale del brano vincitore, che verrà trasmesso su uno dei canali televisivi di Radio Italia.

Gero Riggio (o più semplicemente GERO) nasce a Mussomeli (CL) nel 1987. Nel 2007 è finalista al Festival di Castrocaro con prima serata su Rai Uno. Nel 2009 pubblica il suo primo demo album “Guardando nel mio specchio” distribuito da Major‐free che contiene il singolo “L’Indistruttibile”. Nel 2010 è protagonista di una puntata di “Italia Ti canto” in onda su Raidue dove presenta due brani dell’album. Partecipa nel 2018 con il brano “Svuoto Il Bicchiere” dedicato a Paolo Borsellino, al Premio “Musica contro le mafie” riuscendo a centrare la vittoria assoluta del concorso con la vincita del Premio Winner Tour e vincendo il Premio Speciale messo in palio dalla Polizia di Stato. Ad Aprile 2019, in occasione del Tour “Change Your Step” si esibisce al Club Tenco di Sanremo e viene invitato come ospite istituzionale sotto segnalazione del MIUR alla “Notte Bianca della Legalità” organizzata dall’Ass.Nazionale Magistrati, in “Palermo chiama Italia – 23 maggio”. Nel corso degli anni Gero viene scelto come Open‐Act di alcuni concerti di Ron, Gatto Panceri, Francesco Tricarico e Tinturia.

Sul sito www.sicurezzastradaleinmusica.it sono disponibili i videoclip di tutti i brani arrivati in finale ed il videoclip della proclamazione dei vincitori.

Anas insieme al Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili e alla Polizia di Stato in questi anni ha investito molto sul tema della sicurezza stradale realizzando numerose campagne di sensibilizzazione ed informazione sui rischi derivanti da comportamenti scorretti alla guida che mettono in pericolo sé stessi e gli altri.

gero

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi