La sfida dell’Eliseo.

La nuova stagione del Teatro Eliseo è una sfida. Una sfida che Massimo Monaci e Umberto Orsini lanciano nel corso della presentazione del programma 2014-2015 alle Istituzioni, perchè il Teatro Eliseo non riceve alcun contributo dagli Enti Locali.

eliseoLa programmazione, sia della sala grande che del Piccolo Eliseo Patroni Griffi, sarà per Monaci ”all’insegna della leggerezza intelligente, senza dimenticare alcuni grandi classici e i tradizionali nomi che hanno costellato la storia del Teatro italiano: così vedremo Carlo Cecchi e Umberto Orsini, insieme a Giovanna Marini, Mariano Rigillo, poi il ritorno di Maurizio Scaparro con il suo ‘Amerika’. Accanto a loro, le nuove generazioni prendono piede e vedranno, tra grande e Piccolo Eliseo Patroni Griffi, anche Simone Montedoro, Alessandro Mario e Pino Insegno che scommettono sul teatro, con la stagione del Piccolo Eliseo che ha un gusto particolarmente femminile, che mi piace sottolineare”.

eliseo gullottaSaranno 27 complessivamente gli appuntamenti in programma, di cui 14 prime assolute, mentre è da segnalare il ritorno di Leo Gullotta e Fabio Grossi con ‘Prima del silenzio’ di Patroni Griffi e, al Piccolo, di Elda Alvigini con ‘Inutilmentefiga’.

Una stagione difficile eppure coraggiosa, se propone, oltre ai nuovi lavori di Ricci e Forte (‘Darling’) e di Emma Dante (‘Operetta burlesca’) , il debutto di un giovane nuovo autore, Michele Zatta con ‘Forse un altro’ con regia di Marco Lucchesi, e per la drammaturgia italiana allinea anche le novità ‘Beata ignoranza’ di Massimiliano Bruno, ‘Nuda proprieta” di Lidia Ravera dal suo romanzo omonimo, con Lella Costa, ‘Hanno tutti ragione’ di Paolo Sorrentino con Iaia Forte, ‘I vicini’ di e con Fausto Paravidino, ‘Berlusconi e Marquez’ di Francesca Garcea, ‘Storie d’amore con pena di morte’ di Marco Costa che ne firma anche la regia, cui si aggiunge Raffaella Azim con i testi di Dario Fo e Franca Rame col titolo ‘Una donna tutta nuova’.

 

eliseo brunoUna coproduzione targata Eliseo e Francesco Bellomo, apre la stagione degli abbonati e prosegue una collaborazione che porterà a un nuovo futuro per il Teatro Eliseo: si tratta di La professione della Signora Warren di G.B. Shaw, con la regia di Giancarlo Sepe, protagonista Giuliana Lojodice.

L’Eliseo, col Piccolo, vanta, per il 2013-14 appena concluso, 7500 abbonati, circa 150 mila presenze ai suoi 35 spettacoli per 482 recite, in un periodo che, per la Siae, ha visto nei teatri romani una flessione del 20% degli spettatori. Così per sopravvivere si è fatta più stretta la collaborazione col RomaEuropa Festival, i cui spettacoli all’Eliseo potranno quest’anno rientrare tra quelli in abbonamento, e nasce una stretta collaborazione con la produzione di Francesco Bellomo, come più spazio nella stagione avranno i progetti con l’Accademia Silvio D’Amico.

L’Accademia Silvio d’Amico sarà anche protagonista di una serie di progetti che avranno spazio importante all’interno della stagione dell’Eliseo, per dimostrare che la funzione di un teatro come il nostro, che dovrebbe essere di interesse pubblico, è quella di aprire spazi e possibilità, incontri e dibattito.

A questo si aggiungono i progetti di scuola e formazione con Eliseo Scuola in collaborazione con Alt Academy, un laboratorio permanente di condivisione con le scuole e spettacoli per bambini come Cuore senza Cuore affidato alla stabilizzata compagnia di teatro ragazzi dell’Eliseo con Gigi Palla, il lavoro di Eliseo Classica, immaginato insieme all’Associazione Suono e Immagine e Lorenzo Porta del Lungo.

”Nonostante tutto, tra mille difficoltà e peripezie, ancora una volta, ci siamo. E non molliamo”, conclude Monaci

 

Condividi questo articolo!

3 Comments:

  1. Pingback:payday loans

  2. Pingback:direct payday loans no credit check lender

  3. Pingback:drugrehabcentershotline.com rehabs

Commenti chiusi