Pam sfida Mike Tyson.

La bagnina della serie tv Baywatch è diventata adulta. Una bella signora che non ha molta voglia di parlare, ma che è pronta per i ruoli drammatici. Pamela Anderson ha tenuto una Tao Class strapiena di pubblico alla sessantesima edizione del TaorminaFilmFest, vestita con un abito semplice che sembra distante anni luce dai sexy vestitini che indossava solo pochi anni fa: “le tette? Si lo confesso mi hanno aiutato. Le porto sempre con me”.
pamela1
“Quando facevo Baywatch – racconta Pam Anderson a Mario Sesti – era tutto così naturale, nuotavo, facevo esercizio fisico. Poi il fatto di aver posato per Playboy mi ha aiutato moltissimo, riuscire a farlo per una rivista così importante mi ha dato sicurezza”.

L’attrice ha parlato del suo impegno sociale rivolto contro la violenza alle donne (che l’ha riguardata da vicino), in difesa degli animali e dell’ambiente: “ho messo su una fondazione in difesa di queste cose. A Cannes ho confessato cose molte intime di quello che mi è successo nell’infanzia e credo che le cose per i bambini stiano anche peggiorando oggi”.
In attesa di ruoli drammatici verso i quali si sente pronta Pamela Anderson anticipa che sarà “una madre un po’ svampita nel prossimo film di Werner Herzog dal titolo ‘Vernon God Little’. Una madre che ha il figlio accusato di diversi omicidi”.

“Nel film ci sarà anche Mike Tyson, una persona dolcissima che conosco da tempo”, continua l’attrice canadese. pamelaIl film che verrà girato da metà settembre in Messico, non è il solo progetto in itinere della Anderson che sta lavorando a due produzioni televisive, una per Nick Cassavetes dove interpreta una star di spettacoli per adulti che vuole una famiglia. E un’altra, sempre per la Tv con il regista Steve Antin, “in cui sono una tenutaria di un bordello del XVII secolo che ha un figlio”.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi