L’ora dell’horror.

rossella de venuto1Controra, opera prima, della regista di Rossella De Venuto vince L’Italian Horror Fest consacrando una donna regina dell’horror italiano. Il suo film Controra ha vinto come miglior lungometraggio l’edizione 2014, votato da una giuria composta dal presidente Claudio Simonetti, dai registi Luigi Cozzi e Ruggero Deodato, dallo scrittore/sceneggiatore Antonio Tentori e dal corrispondente italiano per Fangoria Roberto D’Onofrio. Il film vince Per essere riuscita a creare una raffinata storia di fantasmi, avvalendosi di un suggestivo contesto regionale. Un’opera prima che tratta inoltre un tema di drammatica attualità come la pedofilia nell’ambito della chiesa. Da sottolineare la ricerca delle inquadrature, la fotografia, la cura del dettaglio e il racconto della tradizione popolare. Meritevole anche l’interpretazione della protagonista irlandese Fiona Glascott.

A partire dalla suggestione evocatrice della “controra” la regista, che con questo film si pone nel filone del cinema di genere, elabora un Paranormal thriller che attinge alla tradizione e al folklore appartenenti al Sud Italia e rimanda a fatti di cronaca realmente accaduti. Per la tradizione popolare la “Controra” è quel momento della giornata, con il sole allo Zenith, caratterizzato da una totale assenza di ombre in cui accadono eventi prodigiosi e creature fantastiche si palesano agli umani.

Il film, girato in Puglia tra la città di Giovinazzo, Molfetta e Altamura e tra l’Alto Adige e Dublino è il frutto di una coproduzione internazionale.

La storia ha per protagonista Megan, un’artista di successo irlandese, interpretata da Fiona Glascott, che vive a Dublino con suo marito Leo, un italiano emigrato a cui da il volto Pietro Ragusa. Alla notizia della morte dello zio di Leo, un potente monsignore della chiesa cattolica, la coppia torna in Puglia per sistemare una inaspettata eredità. Di nuovo a casa Leo ritrova i vecchi amici e riscopre un mondo che aveva dimenticato. Megan, nel frattempo, è incantata dalla bellezza del luogo e dall’antico palazzo di famiglia. Decidono quindi di restare per l’estate. Da sola, chiusa in casa a disegnare, nelle ore più calde della giornata – la controra – Megan è disturbata da presenze misteriose. Cercando di dare un senso a ciò che le accade, raccoglie piano piano indizi su un oscuro passato legato alla famiglia di Leo.

Protagonisti del film l’irlandese Fiona Glascott e Pietro Ragusa, affiancati dai pugliesi Bianca Nappi e Marcello Prayer, l’americano Federico Castelluccio; Salvatore Lazzaro e con la partecipazione di Ray Lovelock. Il film è stato girato in lingua inglese.

rossella de venuto2Controra – House Of Shadows è prodotto dall’italiana Interlinea Film di Maurizio Antonini in coproduzione con la Ripple World Pictures e la Barter, ha ricevuto il sostegno del Ministero per i Beni e Le Attività Culturali, dell’Irish Film Board, dell’Apulia Film Commission, della BLS Film Fund Alto Adige, della Regione Lazio – Fondo Regionale per il Cinema e l’audiovisivo, ed è stato realizzato con l’ausilio della Legge Cinema sul Tax credit in associazione con Lacote e Fix Design.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi