CultWeek chiama Milano.

Nasce a Milano una nuova testata che ha deciso di raccogliere la sfida della critica culturale online. Cultweek è il nome del nuovo magazine che, dal primo novembre, si occuperà giorno per giorno di letteratura, musica, arte, cinema e teatro.

-cbiCd5tAl progetto di Cultweek, nato da un’idea del direttore Maurizio Porro, lavorano diverse generazioni di giornalisti e critici.

Su Cultweek troveranno spazio recensioni, interviste, approfondimenti e le voci degli autori, in una forma che abbina testi, immagini e contributi video e audio. Cultweek è anche un’associazione che, in collaborazione con Chiamamilano, si propone di organizzare appuntamenti culturali, dibattiti e proiezioni.

Cultweek sarà un quotidiano con l’anima del settimanale. Ogni giorno dedicherà quattro articoli al meglio di cinque ambiti culturali: letteratura (lunedì), musica (martedì), arte (mercoledì), cinema (giovedì), teatro (venerdì). Nel weekend un’edizione di approfondimenti e letture. Ogni giorno, infine, un’agenda geolocalizzata con gli appuntamenti culturali della città.

Cultweek sarà on line da sabato 1 novembre con uno scritto inedito del regista Mario Martone sul film Il giovane favoloso.

Ma proprio nel giorno del lancio dell’iniziativa nasce una querelle con il sito cultora.it: La lettera di Cultora.it

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi