A most wanted man.

Presentato in anteprima al festival internazionale del film di Roma “La spia – A most wanted man”, tratto dal romanzo di John Le Carrè “Yssa il buono” e diretta dall’affermato fotografo e regista Anton Corbijn. Al cinema dal 30 ottobre con Notorious Pictures.


L’evento è stato l’occasione per un omaggio all’attore premio Oscar scomparso Philip Seymour Hoffman, in questa sua ultima interpretazione da protagonista sul grande schermo, che interpreta magistralmente il ruolo del protagonista della storia, l’agente anti-terroristico Günther Bachmann.

Accanto ad Hoffmann nomi altrettanto prestigiosi: dal versatile e bravissimo Willem Dafoe (Ninphomaniac vol.2; Grand Budapest Hotel; Spider man 1 e 2; Il paziente inglese), all’accattivante attrice canadese Rachel Mc Adams (Sherlock Holmes, Sherlock Holmes – Gioco d’ombre; Midnight in Paris); dal brillante Daniel Brühl, impostosi all’attenzione mondiale per l’incredibile interpretazione di Niki Lauda in Rush, alla splendida attrice teatrale Nina Hoss (Le particelle elementari, Yella – che le è valso l’Orso d’argento al festival di Berlino come miglior attrice); dalla talentuosa vincitrice del Golden Globe Robin Wright per finire col giovanissimo e magnetico Grigoriy Dobrygin, molto conosciuto in patria ma ancora poco nel resto del mondo.

La trama si dipana tra Amburgo e Berlino, e vede coinvolti un misterioso uomo in fuga, un banchiere britannico, una giovane avvocatessa idealista e il capo di un’unità segreta di spionaggio tedesca.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi