True Detective 2, l’attesa è quasi finita.


Aveva ragione Matthew McConaughey: “True Detective non assomiglierà a nulla che abbiamo visto prima d’ora”.

Un solo autore e un solo regista che, insieme per l’intera stagione, hanno creato una serie tv unica lasciandoci nel 2014, dopo otto episodi, con la voglia di vederne ancora. L’attesa è quasi finita, la seconda stagione arriva negli Stati Uniti il prossimo 21 giugno con nuovi attori, nuova storia, nuova location e nuovi registi.

True-Detective-Season-2-Set-PicturesProtagonisti saranno Colin Farrell (Miami Vice, In Bruges e Alexander) e Vince Vaughn (Jurassic Park – Il mondo perduto, Ti odio, ti lascio, ti… e Gli stagisti) ma, al contrario della prima stagione, i personaggi principali della serie non saranno due, ma quattro: nel cast anche Rachel McAdams (Midnight in Paris, Sherlock Holmes, Mean Girls) e Taylor Kitsch (John Carter, Battleship, Friday Night Lights). Tra i personaggi secondari, Amia Miley e Peta Jensen, 24enni, note per essere affermate come attrici di film per adulti. La loro presenza è legata in particolare a una scena girata a Pasadena, ispirata a  Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick.

La serie sarà scritta sempre da Nic Pizzolatto che ha dichiarato “la serie si svolgerà in California. Non a Los Angeles, ma in alcuni dei luoghi molto meno noti della California”.

vvColin Farrell sarà Ray Velcoro, corrotto detective della città di Vinci, nella contea di Los Angeles, mentre Vince Vaughn sarà Frank Semyon, criminale e imprenditore che sta per perdere tutto quello che ha guadagnato nella vita, mentre la moglie (interpretata da Kelly Reilly), che è anche il suo più fidato alleato, fa i conti con le scelte di vita di entrambi. Rachel McAdams sarà Ani Bezzerides, detective della Contea di Ventura che spesso deve battagliare contro il sistema che serve, mentre Taylor Kitsch sarà Paul Woodrugh, veterano di guerra e poliziotto della California Highway Patrol che scoprirà la scena di un omicidio per cui saranno coinvolte tre diverse forze dell’ordine, criminali e miliardi di dollari.

rachelA differenza della prima stagione, pare che la seconda di True Detective non sarà diretta interamente dallo stesso regista. Le prime due puntate saranno girate dal taiwanese Justin Lin, regista di tre film della saga di Fast and Furious e del prossimo film della serie Bourne.

Dalle prime immagini della serie noir diffuse dalla HBO appare subito che, nonostante i personaggi e la storia siano cambiati, il genere e l’atmosfera torbida della serie tv che, con la prima stagione ha ottenuto un successo enorme.

La prima stagione di True Detective è stata accolta molto positivamente sia dal pubblico 2che dalla critica. Lo streaming dell’ultima puntata è stato infatti interrotto per l’incredibile numero di accessi e agli ultimi Emmy Awards la serie si è portata a casa ben cinque statuette (miglior regia, miglior casting, miglior fotografia, miglior sigla e miglior trucco).

Ci sarà anche un po’ di Italia nella seconda stagione di True Detective. Alcune opere  del disegnatore italiano Milo Manara  illustreranno una location della nuova stagione di True Detective. Ad annunciarlo è stato lo stesso artista durante un’intervista: “La casa di produzione mi ha chiesto di arredare una location con i miei disegni e io ho accettato, nonostante non volessero mettermi nei titoli di testa”.

 

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi