Paolo e Giovanni contro la mafia, a teatro.

Paolo Borsellino e Giovanni Falcone non vanno dimenticati, neanche a teatro. Sarà in scena al Teatro dei Conciatori di Roma dal 26 al 31 maggio 2015 ‘Paolo e Giovanni’, testo e Regia di Gianluca Barbagallo. Interpreti Gianluca Barbagallo e Nicola Diodati.

PAOLO E GIOVANNI Gianluca Barbagallo e Nicola DiodatiIn una stanza del carcere di massima sicurezza dell’Asinara Giovanni Falcone e Paolo Borsellino passano insieme ventinove giorni: il tempo di preparare i documenti necessari ad istituire il primo maxi processo alla mafia. In questo luogo di costrizioni i due personaggi partendo dalle origini raccontano la nascita e lo sviluppo di quella che ancora oggi è un male incurabile: la mafia.

Parallelamente vengono ripercorsi quasi 150 anni della storia italiana e soprattutto di storia della Sicilia, che della mafia è stata la madre. Un racconto vivo, forte, un pugno allo stomaco per gli spettatori che assisteranno ad una rappresentazione – lezione immaginaria fatta da due tra i più fransi eroi dell’era moderna, coloro che per il bene e amore dello Stato si sono issati a bersaglio dando la loro vita per il loro ideale e per il bene comune.

Uno spettacolo multimediale condito di video originali ed esclusivi e da musiche dal forte impatto emotivo.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi