The tribe, un film senza parole.

Arriva al cinema dal 28 maggio il film rivelazione dell’ultimo festival di Cannes ‘The tribe’ di Myroslav Slaboshpytskiy, recitato interamente nel linguaggio dei segni, privo di dialoghi e sottotitoli, e ambientato all’interno di un collegio per ragazzi sordomuti.

THETRIBe1Uno di loro, Sergey, dovrà lottare per conquistare il proprio spazio all’interno della gerarchia criminale che, fra violenze e prostituzione, regola la vita dell’istituto. Coinvolto in una serie di furti, il nuovo arrivato si guadagnerà presto la fiducia dei compagni. Ma l’amore per Anna, una delle ragazze del gruppo, lo porterà ad infrangere pericolosamente tutte le regole del branco.

THE TRIBE è un film spietato e senza compromessi che si avvale delle performance di straordinari attori non professionisti e di una regia rigorosa che coinvolge lo spettatore fino ad un finale mozzafiato.

THE TRIBE è un esempio di cinema audace e potente dove i gesti, le emozioni e gli impulsi comunicano in modo più incisivo della parola.

Vincitore del Gran Premio della Semaine de la critique e di molti altri premi internazionali tra i quali Film Rivelazione agli European Film Awards e Miglior Film al Milano Film Festival.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi