Veep, la satira politica in tv.

Veep 4 - Hugh Laurie - © HBOVeep, tra le commedie HBO più divertenti degli ultimi anni, torna dal 18 agosto su Sky Atlantic HD con le spiritose peripezie di Selina Meyer, interpretata dalla vulcanica Julie Louis-Dreyfus, mantenendo il fil rouge delle passate (e fortunate) stagioni: al centro c’è la politica nella sua essenza più becera, unita all’incapacità, all’incoerenza e alla bassezza di chi ne muove i fili.

Ambientata nell’ufficio di una vicepresidente americana di finzione, è una commedia satirica ideata dal comico e regista britannico Armando Iannucci, che utilizza lo stesso stile realistico già usato nella serie televisiva The Thick of It dello stesso Iannucci, trasmessa dal 2005 dalla BBC.Veep 4 - Julia Louis Dreyfus - © HBO

Già vincitrice di 3 Emmy Awards e in corsa anche per gli Emmy 2015 con ben 9 nomination, Veep se la prende con tutto l’apparato: destra e sinistra, vertici alti e bassi della catena di comando. E se la vicepresidente Selina Meyer è lontano dalle visioni del Tea Party, in realtà il suo personaggio pare una copia (non confermata ma nemmeno poi tanto velata) di Sarah Palin, la conservatrice ex governatore dell’Alaska

Nella quarta stagione ritroviamo Selina che, dopo essersi trovata nel ruolo di Presidente, intende riconfermarsi correndo come candidata alle elezioni presidenziali. Il suo staff deve occuparsi di curare la sua immagine per renderla adeguata al ruolo presidenziale. Contestualmente, Selina deve scegliere il proprio vice presidente. Tra questi ci sarà anche un nuovo personaggio, interpretato da Hugh Laurie, il celebre Dr. House, nonché grande fan della serie Veep.
La quarta stagione si apre, nel primo episodio, con un impegno delicato per Selina che dovrà affrontare il suo primo discorso da presidente, facendo affidamento su uno staff creativo e affiatato…

Nel secondo episodio, invece, Selina è attesa da un importante appuntamento ufficiale: l’incontro con il Primo Ministro israeliano. Filerà tutto per il verso giusto?

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi