Il Cadavere Squisito, rivelazione di parole.

Parigi, 1925 circa: un gruppo di surrealisti anima le proprie riunioni giocando a scrivere frasi composte da parole scelte singolarmente da ogni partecipante, come l’ormai celebre “Le cadavre exquis boira le vin nouveau”, da cui il nome della pratica.

Roma, poco meno di un secolo dopo: l’artista romana Barbara Lalle rende omaggio al gioco surrealista con una performance art dal titolo “Rivelazioni – Rilevazioni” nell’ambito della mostra curata da Virginia Zeqireya “Il Cadavere Squisito#7”, in programma il 9 e 10 gennaio presso la TAG – Tevere Art Gallery di Roma.

Munita di una Olivetti Lettera 22, la performer inviterà i visitatori a confidarle ognuno una parola da riportare sulla macchina da scrivere, componendo brevi e inattese frasi secondo il procedimento del rilevare parole, rivelare significato che metterà a tacere la ragione per dischiudere la creazione. Tutte le opere prodotte durante la due giorni di evento saranno immediatamente esposte nella galleria.

Domiziano9A distanza di pochi mesi dalla presentazione della sua performance Kintsugi nella la stessa sede, messa in scena anche presso lo Stadio di Domiziano di Roma, Barbara Lalle continua ad esplorare la rete di relazioni in continua costruzione con il pubblico, parte coinvolta in ogni evento.

La performer ha al suo attivo una mostra personale al Teatro Argot Studio di Roma nel 2013, progetto Finalista al Premio Cascella 2015. Già attrice nella compagnia teatrale Living Theatre Europe, nel 2011 ha presentato al MAXXI la performance “L’Arte dell’errore giudiziario”. Interprete di progetti fotografici esposti anche presso il Museo D’Arte Contemporanea di Roma MACRO nel 2012, collabora ad oggi con varie realtà artistiche ed associative, tra cui Act Theatr Project. Le sue opere sono state esposte in spazi museali e gallerie in Italia e all’estero.

“Rilevazione – Rivelazione”, Il Cadavere squisito#7, 9-10 gennaio dalle ore 19:00 presso TAG – Tevere Art Gallery, Via di Santa Passera 25, Roma.

Elia Cevoli

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi