Biancaneve incontra Don Quixote

genadi zhukovskij 3Doppio appuntamento, anche quest’anno, con i balletti dell’Accademia Ucraina di Balletto, dopo l’ennesimo successo della scorsa stagione, al teatro Arcimboldi di Milano. Gli spettacoli stanno già andando verso un nuovo soldout.

In scena, a gennaio, in una versione totalmente rinnovata, rispetto a quella di 4 anni fa, Don Quixote (19 e 20 gennaio 2018, ore 21), che si alternerà nei tre giorni di programmazione a Biancaneve e i sette nani, riproposto dopo il sold out di febbraio 2017 (20 e 21 gennaio 2018, ore 16).

nanu-alina-1L’occasione è unica per poter vedere in Italia stelle della danza internazionale che non si sono mai esibiti nel nostro paese.

Per Don Quixote, infatti, accanto agli allievi dell’Accademia Ucraina di Balletto e ad alcuni allievi già diplomati, saranno protagoniste due vere e proprie stelle del balletto: ALINA NANU e ONDREJ VINKLAT, primi ballerini del TEATRO DELL’OPERA di PRAGA.

NADEJDA SCEPACIOVA, ex prima ballerina del Teatro dell’Opera della Moldavia, oggi docente dell’Accademia e indimenticabile interprete di Giselle nello spettacolo portato in scena la scorsa stagione, sarà invece Biancaneve, mentre nel ruolo del principe, troveremo GENADIJ ZHUKOVSKIJ, primo ballerino del TEATRO DELL’OPERA DI VILNIUS.

Non solo. Biancaneve e i sette nani è un balletto di repertorio mai rappresentato in Italia, se non dall’Accademia Ucraina di Balletto.

Ondrej_Vinklat_-_Foto_Pavel_Hejny (1)Realizzato per la prima volta in questa versione al teatro dell’Opera di Kiev nel 1975, questo spettacolo è una produzione per bambini e genitori ed è un modo per avvicinare i più piccini al mondo del teatro e della danza attraverso la famosissima e amatissima favola dei Fratelli Grimm. Gli animali del bosco, i fiori e le piante prenderanno vita e vi porteranno nel magico mondo di Biancaneve, mentre i sette buffi nani saranno protagonisti di momenti di grande divertimento e risate. Il tutto su note musicali appassionanti e con vivaci e colorati costumi.

Con le musiche di Bogdan Pavlovsky, sarete proiettati nella magia di una storia con la quale siamo tutti cresciuti e con la quale sicuramente cresceranno anche i bimbi di questa generazione. E per il pubblico amante del balletto non mancheranno tecnica, virtuosismi, scenografie e costumi di altissimo livello.

Due spettacoli dove il grande intrattenimento si unisce alla danza di repertorio classica, per serate di alto livello, adatti ad ogni tipo di pubblico.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi