Lillo&Greg in Gagmen

Dal 14 al 26 gennaio 2020 tornano a grande richiesta al Teatro Olimpico di Roma gli spumeggianti Lillo&Greg con lo sfavillante “varietà” Gagmen.

La storica coppia della comicità ripropone i propri intramontabili cavalli di battaglia e novità assolute sotto forma di sketches. Gagmen riporta in auge vecchie glorie del duo che, strizzando l’occhio al noto filone cinematografico dei supereroi fumettistici, punta a far ridere di pancia anche il più serio degli spettatori.

I due comici si rivelano, dunque, supereroi della risata con un’esilarante scaletta che attinge sia dal loro repertorio teatrale che a quello televisivo e radiofonico, portando sul palco sketch come “Che, l’hai visto?” o “Normal Man” (rubriche cult del popolare programma radiofonico 610 condotto dai due).

Gagmen_Trailer.00_00_50_01.Still004Tra le novità di quest’anno “Prontuario” gag dove un distinto inglese, con bombetta e ombrello, ha urgenza di procurarsi degli stupefacenti per un personale svago, ma si trova nella periferia capitolina. Come può districarsi? Facendo ricorso ad un prontuario di conversazione “Inglese-Coatto”. Ovviamente la scarsa dimestichezza con il vernacolo romano genera incomprensioni decisamente comiche.

E ancora un nuovo esplosivo finale in cui i Giustizieri dell’Universo, questo improbabile manipolo di inetti supereroi, debbono sventare l’attacco dell’Uomo Trota in un crescendo più serrato, sia di ritmi che di nuove battute.

Una miscela esplosiva che finalmente porta a teatro radio e tv in una sintesi perfetta, arguta, sottile, colta e molto attuale come solo Lillo&Greg sanno fare.

Gagmen_Trailer.00_00_22_15.Still006Gagmen è scritto da Claudio Greg Gregori e Pasquale Lillo Petrolo con la regia di Lillo&Greg e la coregia di Claudio Piccolotto. Nel cast con Lillo&Greg, la splendida Vania Della Bidia, Attilio Di Giovanni e Marco Fiorini. Le scene sono di Andrea Simonetti e le musiche di Claudio Gregori e Attilio di Giovanni. I costumi deliranti, degni di una produzione che si chiama LSD, sono di Nc Pop. Se non lo avete ancora visto è uno spettacolo da non perdere.

010-lillo&greg--ph-angelo-redaelli

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi