Si alza il sipario sulla 60esima edizione del TaorminaFilmFest

Si alza il sipario sulla 60esima edizione del TaorminaFilmFest nel segno delle donne. Dopo l’anteprima di venerdì 13 giugno a Messina, in onore di Claudia Cardinale, alla quale è dedicata la rassegna cinematografica siciliana, saranno moltissimi gli ospiti e i titoli che da sabato 14, fino al 21 giugno, popoleranno il Teatro Antico e il Palazzo dei Congressi.

Si parte con la proiezione di “Gebo et l’ombre“, pellicola del decano del cinema portoghese Manoel De Oliveira con la Cardinale protagonista insieme a Jeanne Moreau, per arrivare all’apertura ufficiale del festival con l’anteprima di Dragon Trainer 2 in 3D (alla presenza del regista Dean DeBlois e della produttrice Bonnie Arnold), secondo capitolo della divertente trilogia dedicata alle avventure del giovane vichingo Hiccup e del suo drago Sdentato, film che in Italia uscirà il 16 agosto.HOW TO TRAIN YOUR DRAGON 2

Nicoletta Simeone e Massimo Cervelli – nella puntata di ‘Che Ci Faccio qui’ in onda sabato 14 giugno alle 13.40 su Rai Radio2 – saranno pronti a calarsi nella dolce vita taorminese che ha visto protagonisti, nei secoli, personaggi come Goethe, Truman Capote e Greta Garbo. Per sapere in anteprima tutte le novità di questa edizione, il Direttore Artistico del Festival Mario Sesti racconterà agli ascoltatori di Radio2 le star che si potranno incontrare quest’anno a Taromina.

Numerosi i premi consegnati durante la serata: Claudia Cardinale riceverà il Taormina Arte Award dal Sindaco di Taormina Eligio Giardina, Isabella Ferrari ritirerà il Premio del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani), a Raoul Bova sarà conferito il Premio Cariddi e, infine, Brando De Sica consegnerà il Premio Cariddi a suo padre Christian De Sica. Un premio speciale Taormina Arte Award infine sarà assegnato per i 60 anni della RAI al Presidente Anna Maria Tarantola.

roccaMa il TaorminaFilmFest non è solo cinema. Ogni serata organizzata da Tiziana Rocca sarà legata a un’associazione di beneficenza per sensibilizzare temi importanti e attuali. Per la serata inaugurale è prevista la premiazione dell’Avvocato Carmen Currò per conto di D.i.Re – Donne in Rete contro la violenza, associazione nazionale contro la violenza sulle donne nata nel 2008. Madrina d’eccezione l’attrice Margareth Madè. L’obiettivo di D.i.Re è quello di perseguire la violenza contro le donne in quanto violazione dei diritti umani, di sensibilizzare le istituzioni e la società affinché si realizzino politiche nazionali e internazionali che contrastino la cultura della violenza contro le donne e si offrano delle risposte adeguate a chi subisce maltrattamenti.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi