Cenerentola affascina Milano.

A Milano l’anteprima italiana di Cenerentola, versione live action del capolavoro d’animazione del 1950 nelle sale italiane dal 12 marzo, distribuito da The Walt Disney Company Italia.

CINDERELLAProtagonisti della premiere, ospitata al The Space Cinema Odeon, il regista Kenneth Branagh, l’attrice britannica Lily James, che veste i panni di Cenerentola, e Richard Madden, reduce dal successo televisivo de Il Trono di Spade e interprete nel film del principe azzurro.

Ad attendere gli ospiti sul carpet, tinto di blu per l’occasione in richiamo al colore del magico abito che avvolge Cenerentola la sera del gran ballo, al centro del colonnato di via Santa Radegonda, una speciale teca con esposta l’iconica scarpetta in dimensione reale e di vero cristallo, un sogno che diventa realtà per tutte le amanti di questa storia senza tempo.

Cenerentola riporta sul grande schermo la storia immortale di amore e crescita di Ella, giovane orfana costretta alle malvagità dell’astuta matrigna e delle sue due crudeli figlie. Il film d’animazione originale è incluso nella lista redatta dall’American Film Institute tra i 10 migliori film d’animazione di tutti i tempi.

“La maggior parte degli spettatori, indipendentemente dall’età, conosce bene la storia di Cenerentola – ha spiegato il regista Kenneth Branagh – Dunque riuscire ad apportare qualcosa di nuovo in qualità di regista, rendendo al contempo giustizia ai momenti più iconici della fiaba, è stata per me una sfida meravigliosa”.

CINDERELLAPer Lily James, che nell’interpretare il ruolo di Ella si è concentrata sull’animo gentile del personaggio, il cuore della storia “risiede nella forza di Ella, che, nonostante viva delle esperienze tremende, riesce a mantenere la sua bontà, la sua purezza e il suo ottimismo”.

Nel film, al fianco dei due giovani attori protagonisti, un cast d’eccezione composto dall’attrice premio Oscar Cate Blanchett, nei panni dell’affascinante e determinata matrigna e da Helena Bonham Carter, un’amorevole, divertente e assolutamente provvidenziale Fata Madrina. Cenerentola è prodotto da Simon Kinberg (X-Men – Giorni di un Futuro Passato, Elysium), Allison Shearmur (Hunger Games: La Ragazza di Fuoco) e David Barron (Harry Potter e i Doni della Morte), mentre la sceneggiatura è di Chris Weitz (About a Boy – Un Ragazzo, La Bussola d’Oro). Dietro le quinte, un team di produzione stellare ha contribuito a dar vita al film: il direttore della fotografia Haris Zambarloukos (Mamma Mia!); lo scenografo Dante Ferretti (Hugo Cabret), vincitore di tre Oscar; la costumista tre volte premio Oscar Sandy Powell (The Aviator) e il compositore premio Oscar Patrick Doyle (Ribelle – The Brave).

Ella (Lily James) è una giovane e bellissima ragazza, figlia di un mercante (Ben Chaplin), la cui vita idilliaca crolla quando sua madre (Hayley Atwell) muore e suo padre si risposa. Decisa a sostenere l’amato padre, Ella accoglie in casa la sua nuova matrigna (Cate Blanchett) e le sue figlie, Anastasia (Holliday Grainger) e Genoveffa (Sophie McShera). Ma quando improvvisamente suo padre muore, Ella si ritrova alla mercé di tre donne gelose e malvagie. Presto, sarà costretta a diventare la loro serva, coperta di cenere e crudelmente soprannominata Cenerentola. Ma nonostante le crudeltà di cui è vittima, Ella non intende cedere alla disperazione o disprezzare chi la maltratta e rimane ottimista, desiderosa di onorare le parole pronunciate da sua madre sul letto di morte, che le raccomandava di “avere coraggio ed essere gentile”. Quando Ella incontra un affascinante sconosciuto nel bosco, senza sapere che si tratta del Principe (Richard Madden) e non di un semplice apprendista del Palazzo Reale, sente di aver finalmente trovato la sua anima gemella. Il destino della ragazza sembra sul punto di cambiare Quando il Re (Derek Jacobi) convoca tutte le fanciulle del regno a partecipare a un ballo reale al palazzo, Ella spera che il suo destino stia finalmente per cambiare e di poter nuovamente incontrare l’affascinante ragazzo. Purtroppo la sua matrigna le proibisce di andare al ballo, strappandole senza pietà l’abito che avrebbe dovuto indossare. Nel frattempo, l’astuto Granduca (Stellan Skarsgård) escogita un piano per impedire al Principe di ritrovare Ella, alleandosi con la matrigna cattiva. Ma come in tutte le favole che si rispettino, qualcuno accorre in aiuto: una gentile mendicante (la due volte candidata all’Oscar Helena Bonham Carter) si fa avanti e, con una zucca e qualche topolino, cambierà per sempre la vita di Cenerentola.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi