Masterchef trionfa e passa a 4 giudici.

Si chiude all’insegna di un record assoluto di ascolti la 4^ edizione di MasterChef Italia, con già una grande novità per il prossimo anno: MasterChef Italia avrà per la prima volta una giuria composta da 4 giudici, come accade in altre edizioni internazionali del talent show.

Al già affiatato dream team composto da Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich si aggiunge lo Chef Antonino Cannavacciuolo già di casa su Sky dove conduce Cucine da Incubo su Fox Life. La new entry del talent show culinario più amato dalla tv commenta così: “Non sono il tipo che si perde in sviolinate e quindi non lo farò, ma oltre ad essere molto contento di far parte della squadra MasterChef sono molto onorato di lavorare con due grandi maestri della cucina come Cracco e Barbieri. Ovviamente sono molto contento di lavorare anche con Joe che conosco meno”.

Una novità accolta con entusiasmo dai veterani dell’edizione italiana di MasterChef. “Sono contento – afferma Bruno Barbieri – che alla squadra di Masterchef si unisce un grande professionista come Antonino, le novità non mancano mai, continua il percorso di questo ormai grande talent, fiero di farne parte e di essere stato tra i primi a crederci”.

Per Carlo Cracco Cannavacciuolo è “un ingrediente in più per arricchire un programma che già funziona ma che continua a regalare soprese ai nostri affezionati telespettatori”.

Conferma Joe Bastianich “La minestra di Masterchef è così ricca che serviva un altro chef ‘pesante’ per girarla. Ma ti ricordo, caro Cannavacciuolo, che gli chef qui li comando io”.

Proseguono intanto le selezioni per la nuova, quinta edizione del talent di Sky, tutti gli aspiranti chef possono continuare ad iscriversi collegandosi al sito masterchef.sky.it/casting.

Stefano (18)Il titolo di nuovo MasterChef italiano 2015, intanto, è andato a Stefano. La cucina dell’agente immobiliare veneto di 43 anni ha convinto i palati dei giudici Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich. Con lui sul podio il ventunenne Nicolò, “milanese dal cuore emiliano” giunto al testa a testa, ed Amelia la 27 enne di Caserta che ha guadagnato il terzo posto.

Si chiude con numeri al di sopra di ogni aspettativa il talent culinario diventato un cult della tv italiana: con 1.462.763 medi, una permanenza dell’85% e share del 4,87% l’episodio 24, che ha proclamato il vincitore di questa edizione, segna il record assoluto nella storia di Sky Uno. La prima parte della serata invece è stata vista su Sky Uno da 1.447.451 spettatori, con uno share medio su Sky Uno del 4,38%.

Il talent show di Sky Uno ha appassionato ogni giovedì 1.155.000 spettatori medi, totalizzando grazie alla possibilità di fruizione in differita 2.200.000 mila spettatori medi ad episodio, una crescita del 30% rispetto alla scorsa edizione. La semifinale è stata vista nei 7 giorni da 2 milioni 470 mila spettatori medi. La permanenza media di MasterChef 4 è stata dell’82% con picchi dell’88%, un dato che sottolinea la fedeltà sempre in crescita al talent show. Lo share medio di MasterChef è stato su Sky Uno del 3,72% con picchi di oltre il 5% (sul target 15-54 lo share medio è stato del 5,51% con picchi di oltre il 7,5%). L’episodio 22 è il più visto nei 7 giorni con un ascolto cumulato di 2.470.000.

Numeri straordinari anche sui social, dove il giovedì sera MasterChef ha dominato la classifica di Twitter, restando nella top 10 fino al giorno successivo. Sono stati oltre 500 mila tweet di conversazione globale attorno al programma per questa edizione, di cui oltre 347.000 con hashtag #MasterChefIt. MasterChef è il programma che ha registrato la unique audience più alta su Twitterin questa settimanaAggiungi un nuovo appuntamento per questa settimana fino a oggiAggiungi un appuntamento per oggi, secondo i dati Nielsen Twitter Tv Ratings oltre 182.000 persone hanno visto i tweet relativi alla finale.

N61A8576In 24 avvincenti prove, tra pressure test da cardiopalma, esterne dai paesaggi spettacolari, e tanti ospiti dell’alta cucina italiana e internazionali, Stefano, Nicolò e Amelia hanno vinto la loro sfida eliminando i 17 aspiranti chef in gara, fino a salire sul podio del cooking show più amato. Nel corso della prima parte della finalissima trasmessa ieri su Sky Uno, Amelia è stata fermata all’Invention Test da una sfida particolarmente impegnativa: sottoporre al giudizio dello chef Rosanna Marziale uno dei piatti firmati dalla stessa chef, tra cui Amelia sceglie la palla di mozzarella con tagliolini al basilico. Nella seconda e decisiva sfida del talent record di ascolti si sono fronteggiati Nicolò, il ventunenne di Milano, e Stefano, 43 anni di Adria provincia di Rovigo. Tema dell’ultima sfida: preparare un menu degustazione che li rappresentasse. Ed è proprio in questa ultima prova che Stefano con i suoi 7 incredibili piatti ha dimostrato di essere il miglior aspirante chef di questa edizione. Convince i giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Carlo Cracco con un menu da vero chef che gli vale la vittoria su Nicolò. Tra i cavalli di battaglia una battuta di filetto con spuma di bagnacauda e pane croccante al prezzemolo, un risotto alle seppie nere con gelato alle fave, e un’anguilla in due cotture, un secondo di alta cucina. L’ultimo piatto presentato da Stefano è una crema dolce di pere caramellate, mousse di pecorino salato e crumble di pane croccante. Il giovane Nicolò ha invece puntato sulla stravaganza di un caffè macchiato ai funghi porcini con spuma di pecorino e menta, un filetto di storione cotto in infusione di vaniglia, anice stellato e scorza di limone Animelle d’agnello con ostriche fritte e brodo di agnello aromatizzato al finocchietto, un sorbetto al sedano con formaggio di capra agli agrumi, terrina di pesci di lago con luccio e riduzione di gutturnio, tortino di cipolle di Bilegno con uovo di gallina, e infine ghiaccio di melone con alchermes, gocce di cioccolato bianco e panna. Così Stefano conquista il titolo di 4° MasterChef d’Italia, aggiudicandosi 100.000 euro in gettoni d’oro e l’opportunità di pubblicare un libro di ricette originali edito da RCS Rizzoli.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi