Age of Ultron, l’attesa è terminata.

Grandi emozioni alla Première romana del nuovo attesissimo film Marvel Avengers: Age of Ultron, in uscita nelle sale italiane il 22 aprile in circa 900 copie.

Sul carpet hanno sfilato diversi personaggi del mondo dello spettacolo e tanti ospiti speciali, tra cui Lillo&Greg, Tiberio Timperi, Samantha De Grenet, Nicoletta Romanoff, Camila Raznovich, Paolo Calabresi, Zerocalcare, Tiziana Rocca, Giulio Base, Ascanio Pacelli, Katia Pedrotti e i Manetti Bros. Partner d’eccezione della serata Hasbro e Matchless London.

Dopo tre anni, la squadra di Supereroi più potenti della Terra si riunisce ancora una volta sul grande schermo nel nuovo capitolo dell’epica saga inaugurata dal successo mondiale The Avengers, che con un box office globale di oltre 1.5 miliardi di dollari, detiene ancora oggi il record come terzo migliore incasso di sempre.

Nel film Marvel Avengers: Age of Ultron, Iron Man, Captain America, Thor, l’Incredibile Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco sono chiamati a proteggere il pianeta da una minaccia interna: conseguenza di un programma di mantenimento della pace sfuggito al controllo di Tony Stark, il malvagio Ultron li costringerà ad attingere a tutta la loro forza, oltre che a nuove e inaspettate alleanze, per contrastare i suoi terribili piani.

Il film Marvel Avengers: Age of Ultron presenta Robert Downey Jr., che torna a vestire i panni di Iron Man, al fianco di Chris Hemsworth nel ruolo di Thor, Mark Ruffalo nella parte di Hulk e Chris Evans in quella di Captain America. La squadra di supereroi, completata dalla presenza di Scarlett Johansson nei panni della Vedova Nera, di Jeremy Renner nella parte di Occhio di Falco e dalla partecipazione di Don Cheadle nei panni di James Rhodes/War Machine, Cobie Smulders in quelli dell’Agente Maria Hill, Stellan Skarsgård nel ruolo di Erik Selvig e Samuel L. Jackson nel ruolo di Nick Fury, si riunisce per sconfiggere Ultron, interpretato da James Spader, un terrificante essere tecnologico determinato a distruggere l’umanità. Nel corso della storia, i supereroi si confronteranno con due personaggi nuovi, potenti e misteriosi: Pietro Maximoff, interpretato da Aaron Taylor-Johnson, e Wanda Maximoff, interpretata da Elizabeth Olsen. Inoltre incontreranno un vecchio amico dal volto nuovo: Paul Bettany nei panni di Visione.

Scritto e diretto da Joss Whedon e prodotto da Kevin Feige, p.g.a., il film Marvel Avengers: Age of Ultron è basato sulla popolarissima serie a fumetti “The Avengers”, pubblicata la prima volta nel 1963.

aou0Quando Tony Stark riprende un programma di mantenimento della pace in disuso, qualcosa va storto e la squadra degli eroi più potenti della Terra composta da Iron Man, Captain America, Thor, l’Incredibile Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco, sarà messa a dura prova per salvare il mondo da un destino inesorabile. Toccherà agli Avengers far fronte al malvagio Ultron e impedirgli di portare a compimento i suoi terribili piani. Nuove e scomode alleanze ed eventi imprevisti daranno vita a una straordinaria ed epica avventura.

“Volevo che questo secondo film fosse più grande, più esteso e più internazionale di The Avengers”, afferma Joss Whedon. “Volevamo mostrare l’effetto dei Vendicatori sul mondo. Nel primo film abbiamo messo insieme la squadra, una missione apparentemente impossibile. Ma ora che lavorano insieme e che si sono dimostrati utili, il mondo cosa pensa di loro? E cosa pensano l’uno dell’altro? Perciò, è fantastico poter esplorare il mondo realmente, senza cercare di ricreare le location in studio: ogni luogo, con la sua particolare atmosfera e i suoi stili architettonici unici, ci aiuta ad aumentare il realismo. Per radicare nella realtà un film del genere, pieno di personaggi in CGI, c’è bisogno di location effettive”.

“Secondo noi, i Vendicatori sono gli eroi di tutto il mondo”, afferma il produttore Kevin Feige. “Non solo dell’America o di qualche paese in particolare, ma di tutto il mondo, come ha dimostrato il riscontro ottenuto dal primo film. Quando abbiamo iniziato a sviluppare la storia, abbiamo deciso di allontanarci da New York. Una parte del film è ambientata lì, ma volevamo far vivere ai Vendicatori un’avventura internazionale”.

“Solitamente, questi film vengono girati in set giganteschi e bellissimi, costruiti all’interno dei teatri di posa, ma bisogna anche uscire a esplorare il mondo”, afferma il produttore Jeremy Latcham. “Con Avengers: Age of Ultron, abbiamo cercato di ampliare il nostro punto di vista. Volevamo esplorare delle location poco utilizzate come Seoul, in Corea del Sud, il centro di Johannesburg, in Sudafrica, e la Valle d’Aosta, nell’Italia nord-occidentale. Le nuove location regalano un’aria di novità al film, mostrando che i Vendicatori proteggono il mondo intero”.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi