Battuto il ciak di Cinecittà World.

Il giro “su un ottovolante altissimo che ho provato a Parigi, alcuni anni fa… dopo mi hanno portato al pronto soccorso perchè‚ avevo un attacco d’ansia… quelle sono esperienze che devi fare da giovane”. DSC09242E’ uno dei ricordi che l’attore e regista Carlo Verdone racconta durante la cerimonia di apertura della stagione 2015 di Cinecittà World, il parco a tema del cinema, dove l’attore dove ha ‘battuto il ciak’, sotto una pioggia di stelline dorate.

A Cinecittà World, dopo aver attraversato Piazza Cabiria, Verdone ha camminato per il vialone tra le scenografie firmate da Dante Ferretti di una New York anni ’20.

Il parco romano, dopo la chiusura invernale, infatti, torna in veste arricchita, fra montagne russe, attrazioni e spettacoli (come stunt show e proposte per i bambini), nelle varie aree, percorse da tanti altri volti noti, da Anna Foglietta a Neri Parenti, da Ilaria Spada a Paola Minaccioni. Ci sono, fra le altre, le suggestioni da kolossal sull’Antica Roma, le emozioni ‘action’ di Aquila IV, il fantascientico Altair, l’inferno dantesco in stile horror di Darkmare, il villaggio che sembra uscito da uno spaghetti western, chiamato in omaggio alle musiche di Morricone per Sergio Leone Ennio’s Creek, o il viaggio fantasy di Sognolabio.

“L’anno scorso abbiamo fatto le prove generali – afferma il presidente Lugi Abete -: questa è la prima vera stagione di Cinecittà World. Vogliamo che questo sia un simbolo dell’Italia”.

DSC09235Per Carlo Verdone infine l’occasione per anticipare qualche notizia sul suo prossimo lavoro: “Il mio nuovo film sarà rocambolesco, molto dinamico, stavolta non voglio toccare nessuna corda malinconica”. “Dovrei iniziare le riprese a metà giugno – ha aggiunto -. Sarò protagonista insieme ad un altro grande attore, tra qualche giorno spero di potervi dire chi è e anche il titolo del film”.

Nel frattempo a Cinecittà sono iniziate le riprese del kolossal Ben-Hur. E’ una grande opportunità per gli Studi, che tornano così ad una grande produzione internazionale.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi