A Cannes il nuovo film di Minervini: ‘Louisiana’.


Anche quest’anno Thierry Frémaux è il direttore della sezione Un Certain Regard. Il processo di selezione del programma, a causa di ritardi, sembra essere stato non molto facile.

LouisianaQuest’anno rappresentante per l’Italia sarà la pellicola di Roberto Minervini: Louisiana (The Other Side). Il film è stato girato nell’arco di un anno in una zona della Louisiana. Il regista fa il suo ritorno sulla croisette due anni dopo Stop the Pounding Heart, film vincitore anche del David di Donatello come miglior documentario. La sezione storica del festival è stata introdotta nel 1978 dall’allora direttore Gilles Jacob, per offrire una selezione di pellicole più alternative e fuori dalle poetiche “ufficiali”. Dal 1998 è diventata una vera e propria competizione, premiando ad esempio Marco Tullio Giordana per La meglio gioventù.

Il regista Minervini ci mostra un territorio borderline e dimenticato della nuova America, tra documentario e finzione. Ci presenta una comunità dimenticata di anime in cui si fronteggiano adolescenti con complessi, drogati, vecchi combattenti e giovanissime ragazze-madri. Una comunità che fa di tutto per reagire, tra indolenza e disperazione, alle istituzioni che cercano di calpestare i propri diritti, in un paese che è difficile da ammettere, ma che è ancora diviso tra nord e sud.
Queste le parole del regista: “Sono fiero e onorato di partecipare ancora una volta al Festival di Cannes. ‘Louisiana’ è senza dubbio il mio film più complesso. Credo, quindi, che l’invito a un festival così prestigioso costituisca un forte segnale di apertura nei confronti di un cinema senza compromessi. Trovo molto interessante il fatto che la maggior parte di noi italiani selezionati a Cannes abbiamo girato un film in lingua straniera. Penso sia indicativo di una presenza sempre più significativa del cinema italiano nel panorama internazionale”. Il film sarà in sala dal 28 maggio, e’ scritto da Roberto Minervini e Denise Ping Lee e prodotto da Muriel Meynard, Paolo Benzi, Dario Zonta per Agat Films & Cie, Okta Film in coproduzione con ARTE France Cinema, Rai Cinema e con la partecipazione di MYmovies.it.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi