Robert De Niro è uno stagista inaspettato.

Chi ha detto che a 70 anni è troppo tardi per diventare stagisti? Una divertente commedia con l’icona di Hollywood, Robert de Niro, dimostra il contrario. Al cinema dal 15 ottobre, arriva ‘Lo Stagista inaspettato’ il nuovo film di Nancy Meyers con il premio Oscar Anne Hathaway, distribuito da Warner Bros.

Una società di moda assume uno stagista decisamente fuori dagli schemi: Ben Whittaker (Robert De Niro) un settantenne pensionato che ha scoperto che in fondo la pensione non è come immaginava e decide così di sfruttare la prima occasione utile per rimettersi in pista. Nonostante le diffidenze iniziali, Ben dimostrerà alla fondatrice della compagnia (Anne Hathaway) di essere una valida risorsa per l’azienda e tra i due nascerà un’inaspettata sintonia.

Al colloquio di lavoro Ben si presenta con queste parole: “Una volta ho letto che i musicisti non vanno in pensione. Smettono quando si accorgono di non avere più musica da dare. Beh, io ho ancora musica da dare. Ne sono assolutamente certo”.

Dopo il successo di ‘What Women Want’ e ‘L’amore non va in vacanza’, Nancy Meyers è diventata una garanzia per realizzare un film divertente sulla psicologia femminile e le relazioni umane. E’ l’incontro tra Anne Hathaway e Robert De Niro la chiave del film: la prima, donna in carriera con 40 anni di meno e il secondo un pensionato perfezionista, incapace di rimanere con le mani in mano. L’intesa tra i due è indiscutibile.

stagista 22Inizialmente i due attori scelti per i ruoli dei protagonisti erano Michael Caine e Tina Fey, ma successivamente la Fey viene sostituita da Reese Witherspoon per il sovrapporsi di altri progetti nello stesso periodo delle riprese del film. Nel febbraio 2014, poi, Anne Hathaway entra nel cast per rimpiazzare la stessa Witherspoon nel ruolo della protagonista.

Naturalmente per i produttori il richiamo a ‘Il diavolo veste Prada’ deve essere stato piuttosto forte: se nel ruolo del capo c’era Meryl Streep e in quello di assistente la Hathaway, adesso, dopo tanta “gavetta”, Anne è riuscita a prendere il posto della Streep e ad essere lei il capo.

Per Anne Hathaway ìl film “è genuino e commovente; per me questa è una di quelle rare commedie pure che puoi vedere sia con gli amici che con la famiglia“. L’attrice ha poi confessato che per ben due volte aveva provato a prendere parte ai film della Meyers, senza però avere successo. “Quei film non erano adatti a me, ma questo ruolo sì. E’ stato bellissimo lavorare con persone del calibro di Robert e Nancy, e poter interpretare un ruolo così diverso da me”.

stagista 2“Lo stagista inaspettato e in generale tutti i miei film – afferma la regista – parlano non solo di donne, ma di esseri umani, molto difficili da vedere oggigiorno sullo schermo, con tutti questi supereroi che hanno invaso il cinema”.

Lo stagista inaspettato è un film rasserenante; una commedia ‘chick flick’, ossia che si rivolge maggiormente alle donne, con un utopico happy ending per trascorrere meno di due ore piacevoli, con il sorriso, dimenticando che in reatà il mondo del lavoro non è affatto tutto rose e fiori per gli over 50. Inevitabilmente, infatti, vedendo Robert De Niro alle prese con social network, open space e con gli altri ‘schiavetti’ – ops! stagisti -, dai quali è evidente la distanza, gli spettatori potranno credere più facilmente anche ai dinosauri di Jurassic World.

Condividi questo articolo!

Commenti chiusi